Una sartoria in rete tra l’Italia e l’Africa

  • wwworkers.it

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro

Fili colorati che legano l’Africa all’Italia. Ad intrecciarli tre imprenditrici sociali, già cooperanti in ONG internazionali, poi rispettivamente compagne di master, amiche e socie. Manuela Bucciarelli, Lisa Giovannitti e Valentina Conti – tutte sui 35 anni e con esperienze tra Nigeria, Malawi, Giordania e Brasile - hanno dato vita a Manukafashion, una società cooperativa nel campo tessile: articoli coloratissimi per la casa e la persona, in stile africano. “Ho vissuto tre anni in Malawi, lì ho conosciuto Emmanuel: oggi lui è uno dei nostri sarti”, racconta Manuela. La sede è a Roma, le stoffe arrivano da Uganda e Ghana, lavorate sul posto da piccoli produttori e cooperative. Le creazioni si possono ammirare (e acquistare) online su Manukafashion.com. “Valorizziamo il lavoro delle comunità africane, offrendo una giusta remunerazione e favorendo la contaminazione culturale. In ogni prodotto vengono combinate stoffe africane con cotone e lino italiani”.

GIAMPAOLO COLLETTI

@gpcolletti

 

 

Articoli Correlati

La bottega che fa rete coi piccoli produttori

La storia di Renato Plati, 47enne imprenditore alimentare milanese

Quei vini in anfora unici al mondo

La storia di Mateja Gravner, 45enne viticoltrice ed enologa

Il birrificio rivive ad alta quota

La storia di Claudio Lorenzini raccontata su Metro e wwworkers.it