Una sartoria in rete tra l’Italia e l’Africa

  • wwworkers.it

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro

Fili colorati che legano l’Africa all’Italia. Ad intrecciarli tre imprenditrici sociali, già cooperanti in ONG internazionali, poi rispettivamente compagne di master, amiche e socie. Manuela Bucciarelli, Lisa Giovannitti e Valentina Conti – tutte sui 35 anni e con esperienze tra Nigeria, Malawi, Giordania e Brasile - hanno dato vita a Manukafashion, una società cooperativa nel campo tessile: articoli coloratissimi per la casa e la persona, in stile africano. “Ho vissuto tre anni in Malawi, lì ho conosciuto Emmanuel: oggi lui è uno dei nostri sarti”, racconta Manuela. La sede è a Roma, le stoffe arrivano da Uganda e Ghana, lavorate sul posto da piccoli produttori e cooperative. Le creazioni si possono ammirare (e acquistare) online su Manukafashion.com. “Valorizziamo il lavoro delle comunità africane, offrendo una giusta remunerazione e favorendo la contaminazione culturale. In ogni prodotto vengono combinate stoffe africane con cotone e lino italiani”.

GIAMPAOLO COLLETTI

@gpcolletti

 

 

Articoli Correlati

Il fast-food che nasce dallo storico pane di Pavia

La storia raccontata su Metro e www.workers.it

Dalla Toscana l’olio del frantoio hi-tech nel mondo

La storia raccontata su Metro e www.workers.it

A Bologna nasceil giardino in scatola

La storia raccontata su Metro e www.workers.it