In Italia la prima ciclofocacceria al mondo

  • wwworkers.it

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro

Ha unito due passioni, il pane e la bicicletta. E sulla ciclovia più lunga d’Europa - quella transfrontaliera dell’Alpe Adria che collega Salisburgo, Villach, Udine, Aquileia e Grado - ha deciso di aprire la prima ciclofocacceria al mondo. Così oggi la focaccia pugliese la si può mangiare da Mamm, nel centro di Udine. L’idea è di Roberto Notarnicola insieme alla moglie Chiara, entrambi 33enni. “Coltivavo da sempre la passione per la panificazione. I miei nonni paterni avevano un panificio sessant'anni fa a Gioia del Colle, mia città natale”.

Ma qui la bontà del pane si lega al fascino della bicicletta, un po’ come avviene nei locali nord-europei, nei quali si mixano elementi diversi. “Ho voluto ricreare uno spazio che unisse due passioni”. Il nome è un omaggio alla mamma, ovviamente in dialetto barese, e le bici sono appese ad ogni angolo, ricreate da un artigiano telaista. Impresa connessa col mondo intero, quella di Roberto. “Racconto le varie focacce su Facebook e in tanti mi scrivono anche dall'estero. La focaccia con più like? Quella con fave, cicorie e pomodorini”.

GIAMPAOLO COLLETTI

@gpcolletti

Articoli Correlati

Dal cielo alla terraI piloti diventati contadini

La storia di Mauro Glave e Carlo Mancinelli

Il gelatiere che vendeonline grazie al ghiaccio secco

La storia di Paolo Santoprete raccontata su wwworkers.it e su Metro