Silvestri presenta il suo capolavoro

  • Daniele Silvestri

MUSICA  «È la cosa più bella che ho fatto, anche se non dovrei dirlo», così Daniele Silvestri a proposito del suo nuovo cd, “Acrobati”, in uscita venerdì. Ma non è lontano dal vero: perché questo album fluviale (18 brani) è forse il capolavoro del cantautore romano. «Dopo il tour con Fabi e Gazzè sono ripartito da capo. E ho scritto tanto, ispirato come non mai. Il titolo è ciò che siamo tutti noi, acrobati alla ricerca di un equilibrio nel mondo frenetico di oggi».

In scaletta tante canzoni, fra rock, pop, funky, ballata e altro ancora. Con ottimi musicisti e ospiti illustri come Caparezza, che anima la travolgente “La guerra del sale”. «È un disco realizzato con amore e libertà. Molto eterogeneo e dai colori sgargianti. Nei testi ho raccontato storie, spesso d’attualità, ma con meno messaggi politici».

 In “La mia casa”, uno dei momenti migliori, anche un riferimento alla sua città, Roma: «Sono disilluso, ma i problemi nascono da lontano. Peccato aver sprecato tante potenzialità. E temo che le prossime elezioni saranno occasione solo di schermaglie politiche». Da domenica le presentazioni nelle Feltrinelli, il 2 marzo uno special in prima serata su Sky Arte. Mentre già sabato da Foligno partirà il tour: «Un recital ambizioso e con scenografie particolari. Prima incanterò la platea, poi svelerò i trucchi».  DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Daniele Silvestri

È Wired Next Festtra live e incontri

Tanti gli eventi a ingresso libero da venerdì a domenica ai Giardini Montanelli con Ghemon, Silvestri, Agnelli & Co.
Daniele Silvestri

Con Silvestri & super bandballa tutta Capannelle

Il cantautore parte dalla sua città con il nuovo tour weitlkrtj weltk jweklt gsfdgò fdgàsg àsdgòwelt k