Il 12 marzo invitiamo i romani in piazza senza paraocchi

  • #wakeupRoma

ROMA. Alessandra Lepri, 41 anni, è la responsabile di #Wakeuproma, il progetto promosso da Retake Roma e Luiss EnLabs per per sconfiggere il vandalismo e il degrado che affliggono la nostra città e farla tornare finalmente a splendere.  

L’appuntamento è per il 12 marzo, una giornata di grande risveglio civico.

Siamo partiti cinque mesi fa dal nulla, in tre persone, e nell’ultima settimana abbiamo avuto subito un migliaio di adesioni all’iniziativa, molti hanno meno di 30 anni. Ci aspettiamo di mettere insieme almeno cinquemila persone. Si tratta di un punto di partenza, naturalmente... Il 12 marzo dovrà essere infatti il primo di tanti giorni nei quali i romani dovranno togliere i paraocchi.  

Dove si terrà #Wakeuproma?

Si terrà in quattro luoghi della città, che sono stati scelti in base al loro valore simbolico, allo stato di degrado nel quale versano e anche in base alla quantità di segnalazioni che abbiamo ricevuto dai cittadini. Si tratta di piazza Vittorio, Villa Paganini, piazza di Porta Maggiore e piazza Anco Marzio a Ostia.

Cosa sono chiamati a fare i cittadini che aderiranno al’iniziativa? 

Muniti di raschietti, spugnette e rastrelli, rimuoveranno le scritte vandaliche da muri e pilastri, pitturanno le ringhiere, semineremo l’erba nelle aiuole, rimuoveremo gli adesivi e cartelli abusivi o raccoglieranno cartacce. Saranno alcune ore di grandi pulizie. 

Le istituzioni vi sono vicine?

Grande il sostegno del Comune e dell’Ama, che parteciperà alla giornata del 12 marzo mettendo a disposizioni anche alcune idropulitrici.  
s.b.

Articoli Correlati

Con la mia foto dico: Un’altra Roma è possibile

Intervista alla vincitrice del contest "Dona una foto per Roma"

Per rendere contagioso il senso civico basta un clic

Il 12 marzo l'appuntamento con #wakeuproma, la giornata del risveglio cittadino nella Capitale

Roma come la vedi tuIl contest Dona una foto per Roma

Pronti per questo concorso fotografico? Dona una foto a #wakeupRoma, l’evento dedicato a risvegliare la città