L’orgoglio civico per risvegliare Roma

  • #wakeupRoma

ROMA «Con tutte le brutte vicende che ha subito Roma negli ultimi tempi i cittadini hanno perso l’amore per la città. Noi vogliamo far rinascere questa relazione, vogliamo che torni l’orgoglio civico di appartenenza ad una città bellissima». Così Luigi Capello, fondatore di Luiss Enlabs e Ceo di LVenture Group, rilancia l’evento di pulizia anti-degrado “Wake Up Roma” promosso dall’acceleratore di startup della Luiss insieme alla onlus Retake Roma e del quale anche Metro è partner. Una grande mobilitazione in programma per il 12 marzo (tutti i dettagli sul sito www.wakeuproma.org).

Attenzione alle cose comuni

«Non vogliamo sostituirci all’Ama - spiega Capello - ma lanciare un segnale: che bisogna tenerci alle cose comuni e che la lotta al degrado parte da ogni singolo cittadino. In tanti riscoprono il degrado solo in periodo elettorale, mentre l’impegno deve essere continuativo. I 300 ragazzi delle nostre startup ci hanno spinto a questo appuntamento di “pulizie di primavera”, magari da ripetere ogni anno. Se uno tiene sciatto tutti tengono sciatto: i piccoli gesti possono cambiare la mentalità».

METRO

Articoli Correlati

Con la mia foto dico: Un’altra Roma è possibile

Intervista alla vincitrice del contest "Dona una foto per Roma"

Per rendere contagioso il senso civico basta un clic

Il 12 marzo l'appuntamento con #wakeuproma, la giornata del risveglio cittadino nella Capitale

Il 12 marzo invitiamo i romani in piazza senza paraocchi

Intervista ad Alessandra Lepri, responsabile di #Wakeuproma, il progetto promosso da Retake Roma e Luiss Enlabs per sconfiggere il degrado nella Capitale