Commerciali e digital le professioni del 2016

  • Recruitment

LAVORO. Professionalità dalla forte anima commerciale e con competenze digital. Questo il profilo più ricercato dalle aziende nel 2016, secondo le previsioni di Hays, uno dei gruppi leader nella selezione specializzata a livello globale. Dopo lo stallo degli ultimi anni, il mercato del recruitment registra, infatti, segnali di ripresa con un incremento del 15% nel volume di assunzioni. Una percentuale variabile che può raggiungere livelli più incoraggianti specialmente in quei settori più dinamici come le nuove tecnologie e il digitale. «Finalmente, il mercato del lavoro torna a crescere - afferma Alessandro Bossi, Hays Italia Director - grazie anche all’entrata in vigore del Jobs Act, che ha favorito nuove assunzioni e investimenti nel Paese». «Nei prossimi mesi, la richiesta di personale - assicura - si concentrerà soprattutto su professionisti con spiccate doti commerciali per ampliare il business aziendale e figure con competenze digitali per rispondere alle sfide della digital disruption».
E saranno proprio i profili commerciali e digital, insieme agli ingegneri tecnici specialisti, ad assicurarsi per il 2016 le retribuzioni maggiori. Tra le competenze più richieste? Secondo gli esperti Hays, nel 2016 le aziende si concentreranno su professionisti che vantano un brillante percorso accademico (meglio se economico o ingegneristico), esperienze di lavoro in realtà internazionali e padronanza di una terza lingua, oltre all’inglese.  
METRO