Da Matera le scarpe nel mondo con un clic

  • wwworkers.it

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro

Il nonno inizia nel lontano 1935, realizzando scarpe a mano direttamente nelle case dei ricchi, pagato con derrate alimentari. Vent’anni dopo il papà apre il primo negozio di famiglia. Oggi Mario Calabrese, 48enne di Matera, dal cuore della Basilicata vende online in ogni angolo del mondo. La sua Footloover è la terza generazione di commercianti di calzature sportive. E si impone soprattutto online: su eBay registra ogni anno diecimila ordini lavorati direttamente da lui e da sua moglie Anna, il 70% provenienti dall’estero. “Le nostre scarpe approdano in settanta Paesi, tra cui Australia, Germania, Stati Uniti, Regno Unito e Cina”, racconta con orgoglio.

Il web come ricetta per contrastare la crisi. Anche in un piccolo paese lucano: “Siamo andati online nel 2004 per rispondere all’arrivo dei primi centri commerciali”, afferma Mario, ricordando come all’epoca non sapesse neppure usare il pc. La forza della rete, che rafforza l’impresa di famiglia anche offline. Perché oggi Mario ha due negozi fisici a Grassano, nel materano.

GIAMPAOLO COLLETTI
@gpcolletti

 

Articoli Correlati

Il braccio hi-tech che confeziona la burrata

La storia di Luigi Maldera, fondatore di MBL Solutions

Il taxi diventa una discoteca

La storia di Marco Silvestri, 43enne di Jesi

A Matera rinasce il biscotto della fortuna

La storia di Mikaela Bandini raccontata su Metro e wwworkers.it