Il meccanico-designer che fa rivivere le Ferrari

  • wwworkers.it

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro

Da un cofano una lampada, da una lamiera di una portiera un soprammobile. Così da oggetti di scarto possono nascere creazioni di design. Perché è vietato buttare qualsiasi cosa, soprattutto se si tratta di una Ferrari d’epoca.

Gustavo Aguerrevengoa, 35enne argentino trasferitosi in Italia da cinque anni, recupera i pezzi di scarto e li fa rivivere: nascono bauli, complementi di arredo, oggetti di decorazione. «Grazie a mio papà avevo la passione per le auto d'epoca. Ed ero innamorato dell’Italia: qui è il posto più bello al mondo per fare formazione sul restauro», racconta. Oggi lavora in un’officina specializzata a Montale, paese nel modenese vicino a Maranello. Qui riesce a dedicarsi al design, la sua passione. «Il materiale che utilizzo è l’alluminio o l’acciaio inox. Da meccanico in pausa pranzo mi trasformo in artigiano-restauratore». Le sue creazioni sono su Aguerrevengoa.com. “Il prossimo obiettivo? Avere uno spazio tutto mio per creare”.

Giampaolo Colletti
@gpcolletti

Articoli Correlati

Dal cielo alla terraI piloti diventati contadini

La storia di Mauro Glave e Carlo Mancinelli

Il gelatiere che vendeonline grazie al ghiaccio secco

La storia di Paolo Santoprete raccontata su wwworkers.it e su Metro