Produrre vino è una filosofia di vita

  • wwworkers.it

La filosofia del buon vino. A teorizzarla è Franco D’Eusanio, 57enne di Tollo, paese dell’entroterra abruzzese, primo “vinosofo” italiano. Franco produce da una vita vini biologici anche senza solfiti aggiunti nella cantina Chiusa Grande, nella sua azienda agricola. «Per me i vini nascono nella testa: poi traduco in caratteristiche organolettiche le emozioni, decidendo con i tecnici il vigneto più adatto, le caratteristiche delle uve, le tecniche di vinificazione», dice Franco, che racconta il decalogo del “vinosofo” su Chiusagrande.com. Le vie dell’innovazione percorrono i sentieri del passato: il “vinosofo” ha scelto di vinificare nella pietra, con una linea che fermenta nelle secolari vasche di Pietranico, comune in provincia di Pescara. «Un modo per recuperare un'antica tradizione in chiave moderna».

GIAMPAOLO COLLETTI
@gpcolletti

Articoli Correlati

Dalla Toscana l’olio del frantoio hi-tech nel mondo

La storia raccontata su Metro e www.workers.it

A Bologna nasceil giardino in scatola

La storia raccontata su Metro e www.workers.it

Il calzolaio che lavorain bottega e sui social

La storia raccontata su Metro e www.workers.it