Sempre più donne chef nei ristoranti

  • Chef/lavoro

RISTORAZIONE Un ristorante o 1 bar su 2 sono gestiti da una donna. Sono quasi 172mila le imprese del settore che hanno una donna alla guida, il 54% del totale (50,8% ristoranti, 48,2% bar e 1% mense e catering), per un valore più che doppio rispetto a quello riferito all’intera economia. I dati sono emersi al Food and Wine in Progress, chiuso ieri alla Leopolda di Firenze, in occasione del congresso della Federazione italiana cuochi.
Alessandra Baruzzi, da 12 anni nella cucina del ristorante Arizona di Milano Marittima, nuova coordinatrice del compartimento Lady Chef della Federazione, spiega: “In Italia il settore è ancora molto maschile, ma le donne sono più precise e di solito vengono chiamate quando c’è da fare il lavoro sporco, facciamo quel che un uomo considera di secondo ordine, ma che è fondamentale in un cucina”.
La ristorazione femminile si inserisce in un quadro nel quale, dall’analisi di Movimprese di Unioncamere, risultano attive 315.665 imprese col codice 56 dei servizi di ristorazione. La Lombardia è prima per presenza di imprese del settore con una quota del 15,4%, seguita da Lazio (10,7%) e Campania (9,3%).

ADNKRONOS