Sistema integrato 0-6 anni Ecco le ragioni del NO

  • #laverascuola

SCUOLA. La legge 107/15 - la Buona scuola - prevede una delega in bianco per l’istituzione di un “Sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita ai 6 anni”, costituito dai servizi educativi per l’Infanzia e dalle Scuole dell’Infanzia. La Scuola dell’Infanzia Statale è «il primo segmento del percorso scolastico che concorrere all’elevazione culturale, sociale ed economica del Paese»: lo affermano le vigenti Indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell’Infanzia e del primo ciclo d’istruzione 2012. L’asserzione evidenzia quanta importanza essa abbia nella formazione dell’uomo promuovendo nei bambini lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza, l’avvio alla cittadinanza. Le alte finalità che il legislatore le riconosce, secondo il comma 181 lettera e) lascerebbero il posto alla «conciliazione dei tempi di vita, di cura e di lavoro dei genitori», trasformandola in un servizio di assistenza ai bisogni delle famiglie! È annunciato il cofinanziamento dei costi di gestione tra regioni, enti locali e famiglie. Dunque non più Scuola Statale.

E le famiglie pagheranno ciò che è gratuito! Nascerebbero i poli per l’Infanzia «anche aggregati a Scuole Primarie e Istituti Comprensivi» quindi l’Infanzia non ne sarebbe più parte integrante, come ora sancito. Nella formazione unitaria 3-14 anni lo “strappo” di questa Scuola dagli altri ordini scolastici avrebbe ripercussioni sul percorso seguente. Per uno sviluppo equilibrato e sereno dei bambini è bene che la Scuola dell’Infanzia resti parte integrante del servizio d’istruzione statale insieme alla Scuola Primaria e Secondaria e che vengano fugati proponimenti altri, estranei ai bisogni  dei bambini. Auspico la generalizzazione dei Nidi e delle Scuole dell’Infanzia, sotto l’egida dello Stato, per una formazione unitaria statale 0-14 anni e non la scissione della Scuola dell’Infanzia Statale dal connubio Infanzia-Primaria-Secondaria. Secondo moltissimi cittadini e docenti delle Scuole Statali Italiane, il sistema integrato di educazione e istruzione 0-6 anni “non s’ha da fare”!  

MARINA CASTELLI, insegnante Scuola Infanzia Statale

Articoli Correlati

I docenti non sanno di sicurezza

Tre insegnanti condannati per il crollo di un controsoffitto al Liceo Darwin di Rivoli nel 2008, che causò la morte di uno studente. Perché?

Concorso a cattedre?Umiliante

Questo governo continua a umiliare quei precari che mandano avanti la scuola che hanno gli stessi doveri dei colleghi di ruolo ma non i meriti

Ai commissari poche briciole

La riflessione di Gianfranco Mosconi sulle dichiarazioni di Renzi: "Puntiamo su una scuola di qualità"