Menopausa, solo una su due ne conosce le conseguenze

  • Salute

SALUTE. È una fase della vita importante per ogni donna, eppure se ne parla poco. Per questo è stata lanciata  la campagna “Menopausa meno... male!” con l’obiettivo di aiutare l'altra metà del cielo a vivere questa fetta di esistenza con più consapevolezza e serenità. «Oltre 13 milioni e 800 mila italiane hanno più 50 anni e stanno affrontando la menopausa - afferma il prof. Paolo Scollo Presidente Nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) nel recente Congresso che si é svolto a Milano -. Disturbi cardiovascolari, osteoporosi e tumori sono alcune delle conseguenze della fine delle mestruazioni. Ma solo un’italiana su due ne è a conoscenza. Se vogliamo evitare di dover curare domani sempre più pazienti afflitte da malattie croniche dobbiamo favorire oggi gli stili di vita sani».

Presentati anche i dati del sondaggio svolto su oltre 2 mila donne italiane d’età compresa tra i 40 e i 60 anni “Come vivi la Menopausa” realizzato nel settembre 2015. Il 58% ammette di sentirsi peggio di prima della fine del ciclo mestruale. Il 57% non svolge la consueta visita ginecologica annuale. «Sette su 10 lamentano un aumento di peso - sottolinea Scollo -. Però solo il 30% ammette di seguire una dieta corretta e il 26% pratica regolarmente sport. Con la nostra nuova campagna vogliamo contribuire, attraverso numerose iniziative e progetti, a migliorare l’informazione per aiutare le donne a viverla con più consapevolezza e serenità e a combattere anche i piccoli disturbi, troppo spesso sottovalutati e ritenuti, in modo errato, inevitabili».

«Le italiane sono molto cambiate negli ultimi decenni - sottolinea il prof. Vito Trojano Presidente Nazionale dell’Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani - Dopo la menopausa una donna ha ancora almeno tre decenni di vita attiva di fronte a sé, con un’attività sessuale che può proseguire ancora per 15 anni. Per questo noi ginecologi dobbiamo aggiornare le nostre conoscenze tenendo conto delle nuove esigenze femminili». Per saperne di più: www.menopausamenomale.org.
LUISA MOSELLO

 

Articoli Correlati

Vaccini: «A scuola con l'autocertificazione»

L'annuncio del ministro Giulia Grillo: «Sono incinta e vaccinerò mio figlio»

I veleni nelle cosein uno speciale di Sky TG24

I rischi per la salute che si nascondono negli oggetti

Mal di primavera ecco perché l’umore cambia

Intervista alla psicologa e psicoterapeuta Maddalena Cialdella