La Mini Clubman diventa giardinetta / IL VIDEO

AUTO La nuova Mini Clubman è lunga come una due volumi di taglia media: 425 cm, ben 27 più di prima. La larghezza si attesta a 180 cm (+9), mentre l’altezza è di 144 cm. Il passo è maggiorato di 10 cm, mentre la capacità di carico varia da 360 a 1250 litri, un valore che non dovrebbe costringere a rinunce nemmeno una famiglia. Il divano posteriore è frazionabile in tre parti, nelle misura di 40-20-40%. Aggressive le prese d’aria sui passaruota. Cambia la vista laterale: la Clubdoor, caratteristica porta controvento, lascia spazio a elementi più convenzionali e, sulla carta, pratici, in grado di fare salire e scendere quattro passeggeri senza grandi contorsionismi. Il tetto è piatto, la linea di cintura alta. Il montante posteriore è alleggerito da una superficie vetrata nera che continua fino al lunotto, visivamente piccolo. Completa il quadro il bagagliaio con apertura a libro, esattamente come su ogni Mini Clubman che si rispetti. Rispetto alla precedente generazione, cambiano gli interni che sono allineati a quelli delle Mini ultime arrivate: rimane la strumentazione centrale circolare integrata con anello luminoso a Led e schermo multifunzione: i sistemi multimediali disponibili sono molteplici e non manca neppure un sistema ad alta fedeltà targato Harman Kardon. Tra i sistemi di assistenza alla guida, ci sono l’head-up display, il parcheggio semiautomatico, la retrocamera e il sistema specifico Driving Assistant che comprende la regolazione attiva della velocità su base di telecamera, avvertimento di rischio di tamponamento e d’investimento di pedoni con funzione decelerante, l'High Beam Assistant per i fari abbaglianti e riconoscimento della segnaletica stradale. 

La gamma è inizialmente composta dalle versioni a benzina One col motore 1200 cc da 102 CV a 22.300 euro e Cooper 1500 turbo da 136 CV a 24.800 euro fino alla  Cooper S col 2000 cc Turbo da 192 CV a 28.800 euro, per i benzina e dai turbodiesel One col 1500 cc da 116 CV a 24.800 euro e Cooper D 2.000 cc da 150 CV a 27.300 euro oltre alla Cooper SD col 2000 cc da 190 CV.

Tra gli accessori a richiesta ci sono oltre al cambio automatico offerto di serie su alcune versioni che costa da 1.900 a 2.100 euro, il tetto in vetro panoramico che costa 1.150 euro, i gruppi ottici Led che costano 1.100 euro, il modulo di navigazione del sistema multimediale da 1.000 euro, l'head-up display che costa 600 euro e gli interni in pelle a prezzi fra 700 a 2.100 euro.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Porte aperte Alfa Romeoil 17 e 18 novembre

Un mese "speciale" per le offerte su finanziamento, cambio e alimentazione

La Renault Cliogriffata da Moschino

Le personalizzazioni del modello riguardano sia gli esterni che gli interni

Optional in omaggiosu Renegade e Compass

Promozione per il mese di novembre per chi acquista un Jeep