Lavoro, boom di servizi per la famiglia

  • Nuove imprese

IMPRESE. In Italia è boom di imprese nei settori dell’istruzione, tempo libero, servizi alla persona, che  aiutano a conciliare tempi di lavoro a famiglia. Un +39 per cento di media in  cinque anni che in Lombardia arriva a +174 per cento. Oggi sono circa 1300 le  imprese in Lombardia, rispetto alle 471 del 2010, su un totale  nazionale di oltre seimila imprese. Sono alcuni dei dati resi not dalla Camera di commercio di Milano.

Nell’ultimo anno il settore cresce del 5 per cento. Sono 13 mila gli addetti in regione, in crescita del +3 per cento rispetto all’anno scorso, su un totale nazionale di 53 mila. Un addetto su quattro in Italia si concentra in  Lombardia e una impresa su cinque. Un settore che vale 100 milioni di  affari in regione, su un totale italiano di 400 milioni. «Il lavoro femminile - ha dichiarato Federica Ortalli, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano-è una risorsa centrale nella nostra economia. C'è un bisogno crescente  di servizi per aiutare l’integrazione delle attività tra lavoro e famiglia, con un possibile impatto in termini di vantaggi economici». 

«Quello della gestione del tempo - spiega Arianna Fontana, del Comitato imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano -è un tema sempre più centrale in una società complessa, come mostra la forte crescita delle imprese dedicate a servizi di aiuto alle esigenze familiari». 
METRO

Articoli Correlati

Occupiamoci 2015Il bando per imprese sociali

Seicentomila euro per l’inserimento di giovani tra i 16 e 29 anni: progetti dalla ristorazione al turismo

Nuove aziende benefitAl via l'iter per riconoscerle e incentivarle

Parte dal Senato la proposta di riconoscere le aziende che destinano parte dei loro profitti per migliorare la vita di abitanti e dipendenti

Italia ultima nella Ueper imprenditorialità

Lo rivela la classifica elaborata da ImpresaLavoro sui dati del Global Entrepreneurship Monitor (Gem)