Pillola mediatica Fatti e protagonisti del 2014

  • Novità e-book

LIBRI La grande Bellezza vince il Premio Oscar. La disfatta azzurra ai mondiali brasiliani. Il morso di Suarez a Chiellini. “Enrico stai sereno”: e Renzi scarica Letta. E poi ancora: l’ex ministro dell’Interno e dello Sviluppo Economico Claudio Scajola assolto (questa volta non a sua insaputa) dall’accusa di finanziamento illecito per l’arcinota vicenda della casa al Colosseo, Roma in tilt per l’alluvione, la figlia di uno dei due marò trattenuti in India che vuole entrare nella Casa del Grande Fratello e tanti, tanti altri fatti. C’è tutto il 2014 in “Pillola mediatica”, del giornalista di SkyTg24 Marco Melegaro, che ricostruisce minuziosamente un anno importante e decisamente movimentato attraverso le dichiarazioni dei protagonisti. Un lavoro certosino, in cui il giornalista infila gli interpreti quotidiani dell’informazione (quelli che campeggiano abitualmente nei titoli dei Tg) ma anche chi si è venuto a trovare sotto i riflettori solo per qualche giorno o per qualche ora: come il papà di Quiang per esempio, un bambino cinese di 12 anni portatore di handicap, che ogni giorno si carica il figlio sulle spalle  e, dal villaggio rurale in cui abitano, lo porta fino a scuola. «Non arriviamo mai tardi», dice l’uomo.
Insomma: “Pillola mediatica” è una sintesi perfetta di un anno di notizie e dichiarazioni raccolte dai media.

FATTI SINGOLARI
«L’ispirazione mi è venuta dal mio lavoro quotidiano di giornalista, dalla lettura o dalla visione di filmati di cronaca – dice Melegaro - a prescindere dalla politica italiana, che offre comunque spunti molteplici,  ho annotato, giorno per giorno e da tutti i settori, quegli eventi e quelle frasi che hanno caratterizzato la giornata o che semplicemente si sono distinti per la loro singolarità». Il tutto costruito in uno stile essenziale,  (protagonista è sempre la “pillola mediatica”, corredata da titolo, sottotitolo una o più dichiarazioni e un’analisi raccontata del fatto (a volte anche di un breve commento finale).

L’obiettivo del volto noto di Sky è quello di documentare: «ma a posteriori – dice Melegaro - è anche possibile valutare se i principali attori del Villaggio globale si siano o meno comportati ed espressi con rigore e coerenza».
Disponibile in ebook.

METRO