Il car sharing sbarca anche nell’hinterland

  • Sharing

MILANO Cadono le barriera tra Milano e hinterland e inizia a intravedersi la Città Metropolitana. Il primo effetto è l’allargamento del car sharing che dai prossimi giorni potrà raggiungere 25 comuni della cintura milanese. Le 2 mila auto di Car2go, Enjoy e Twist si divideranno i paesi: Car2go sarà disponibile ad Assago, Pero, San Donato e Sesto San Giovanni; Enjoy sarà a Buccinasco, Corsico, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese, Cesano Boscone, San Donato e Rozzano; mentre le auto di Twist, oltre a tutti questi, raggiungeranno: Baranzate, Basiglio, Bollate, Bresso, Cernusco sul Naviglio, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano,  Cornaredo, Cusago, Cusano Milanino, Opera,  Rho, Segrate, Trezzano S.N. e Vimodrone.

Sconti agli operatori

In ciascun comune saranno disponibili una serie di punti di presa e di rilascio delle auto in condivisione. Per i nuovi veicoli che entreranno in servizio è prevista una riduzione del canone annuale (pari a 1.100 euro, il corrispettivo forfetario per utilizzo di suolo comunale, accesso ad Area C e sosta gratuita) del 4% per ogni comune raggiunto, fino a un massimo di 9 municipalità. La tariffa non si applica ai veicoli esclusivamente elettrici.

Parte Sharen’Go

E, a proposito di elettrico, a Milano, dove gli utilizzatori delle auto in condivisione sono ormai circa 300 mila, lunedì parte   Sharen’Go, il primo servizio di car sharing elettrico a tariffa personalizzata che in tre settimane ha superato i 3.500 iscritti. 

Entro luglio sarà completata la prima integrazione del servizio nella Città metropolitana, con la possibilità delle auto attive a Milano di raggiungere lo  Sharen’Go Point di Busto Arsizio.

Inoltre,  Sharen’Go sostituirà EqSharing nella gestione dei quadricicli eletrici, quelli che si ricaricano presso le isole digitali. METRO

Articoli Correlati

Sopravvivere graziealla sharing economy

Lo scambio è la nuova frontiera della sopravvivenza urbana. Conta la reputazione sul web

Car2Go-Atm è scontro sull'accordo fantasma

La società di car sharing attacca Atm perché boicotterebbe un'intesa sul bikesharing. Atm: "Non gestiamo il BiMi e non abbiamo avuto mai rapporti con Car2go"

La app Urbiper gestire la mobilità condivisa

Lastminute.com lancia nelle maggior città italiane un sistema che aggrega car, bike, scooter sharing, taxi e Uber