BMW serie 7 Ammiraglia ibrida

  • Auto novità

AUTO La nuova ammiraglia BMW, la Serie 7 porta al debutto la tecnologia ibrida plug-in, già sperimentata dalla su i8 e sull’X5: la 740e dispone di un 2000 cc TwinPower Turbo da 258 CV abbinato ad un motore elettrico da 95, alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio per un totale di 326 CV sufficiente per uno 0-100 kmh in 5,6 s e una velocità massima di oltre 240 kmh, a fronte di un consumo pari a 2,1 l/100 km, di emissioni di 49 g/km di CO2 e di un'autonomia elettrica dichiarata di 40 km, a una velocità massima di 120 kmh. Accanto alla versione plug-in trovano posto in gamma le motorizzazioni termiche, benzina e diesel abbinate al cambio automatico a otto marce Steptronic: l'offerta a benzina comprende i sei cilindri per la 740i e 740Li col 3000 cc da 326 CV e le 750i xDrive e 750Li xDrive col 4.400 cc V8 da 450 Cv. Quattro le varianti a gasolio: 730d, 730Ld, 730d xDrive e 730Ld xDrive. Tutte sono alimentate dal 3000 cc a 6 cilindri da 265 Cv. Fra le “chicche” tecnologiche la nuova BMW Serie 7 è in grado di parcheggiare in maniera telecomandata. La manovra è attivata tramite la chiave a display, un optional a richiesta che è parte integrante del dispositivo. La nuova Serie 7 dopo il debutto al Salone di Francoforte (19-27 settembre) sarà in vendita sui mercati mondiali.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

La Volkswagen completal'offerta elettrica

Altro concept della famiglia ID, la Roomzz. In Europa, primo modello a fine anno

La Mercedes anticipail crossover GLB

L'attesa vettura compatta in mostra dal 18 al 25 aprile in Cina

La Skoda Scalaè già prenotabile

La sfida della Casa del gruppo VW: auto che nulla hanno da invidiare a quelle dei marchi più rinomati