Ascoltate i docenti o il futuro sarà oscuro

  • La #buonascuola

ARGOMENTI. Il gran palco della “Buona Scuola” scricchiola agli scossoni dei no decisi tuonati contro la Riforma. I docenti protestano per una “questione morale”, non perché non vogliano essere valutati o siano contro i Dirigenti. Hanno capito infatti che dietro a questo Ddl c'è l'intento nefasto di spostare l'ago della bilancia a favore di una società più ingiusta, ignorante, pericolosamente competitiva e ferocemente individualistica. Gli insegnanti sono consci d'essere ormai l'ultimo baluardo della cultura e di tutti quei valori umani che una società obbediente solo a leggi di mercato rinnegherà definitivamente: inclusività, cooperazione, creatività, sapienza. Chi è schiavo del potere economico può formare solo consumatori privi di coscienza civile, non cittadini dal pensiero libero. Occorre ascoltare i docenti nelle scuole, altrimenti il futuro sarà molto più oscuro per tutti.

ALGA FRATINI

Articoli Correlati
La #buonascuola

La “Buona Scuola” si promuove

Secondo il Miur la legge ha prodotto nuove assunzioni per gli insegnanti e un miliardo di fondi per il digitale
La #buonascuola

Se 18 ore vi sembran pocheprovateci voi

L'opinione di Alga Frattini
La #buonascuola

Una legge incostituzionale

Cristiana Bullita spiega l'azione giuridica che i docenti vorrebbero promuovere