Pezzali, Astronave Max pronta all’atterraggio

  • Musica/Roma

POP. «Qualunque realtà io viva, ho una lente per distorcerla un po’». Parola di Max Pezzali, protagonista dell'incontro in programma oggi alle 17,30 alla Discoteca Laziale (ingresso libero). L’ex 883, una delle icone del pop italiano, presenterà “Astronave Max”, il primo album di inediti a quattro anni di distanza da “Terraferma”, uscito nel 2011. Il disco è nell'inconfondibile stile di Pezzali, ma con diverse cose nuove, sia in termini di contenuti che di suoni, va da Bon Jovi a Run DMC, da Rihanna a Jay-Z, tutti citati bella canzone “Come Bonnie e Clyde”. Ma “Astronave Max” racconta anche la provincia e la periferia, le passioni di una vita e ironizza sulla vita di coppia, come accade nel brano “Fallo tu”. È un disco in piena libertà in cui, spiega Pezzali, «c’era voglia di fare musica nuova e di raccontare senza darsi limiti su dove si potesse arrivare con le parole o con gli strumenti». Al vedere le cose da un nuovo punto di vista fa riferimento l'astronave del titolo, ma nella canzone del disco “L'astronave madre” le luci sono quelle di un centro commerciale. «Adoro i centri commerciali - racconta Max - cercare il parcheggio più vicino alle porte d'ingresso, vagare senza meta guardando vetrine simili tra loro, alienarmi dentro alla cattedrale scintillante che illumina le periferie del mondo». 
STEFANO MILIONI

Articoli Correlati

«Il nostro dolce amaro Privé»

Gli Avion Travel presentano l'album in un concerto in programma il 20 luglio alla Casa del Jazz

De Gregori: un liveche vuole stupire

Il cantautore nella cavea del Parco della Musica di Roma

“Wonderful” I Killers sul palco

arà un concerto dei Killers a inaugurare mercoledì alle 21,30 l'edizione 2018 di “Rock in Roma”.