La nuova Opel Astra fa la cura dimagrante

  • Auto novità

AUTO La piattaforma è in materiali leggeri, il che consente alla nuova Opel Astra che debutterà al Salone di Francoforte (19-27 settembre) e sarà in vendita in autunno di essere un modello più snello. Il taglio del peso superfluo va da un minimo di 120 a un massimo di 200 kg, a seconda delle versioni: solo la scocca ha perso 77 kg, passando da 357 a 280. Un taglio del 20%, accompagnato da quello di altri 50 kg che hanno subito le altre componenti del telaio, grazie all'impiego di acciai ad alta resistenza e a una riduzione della componentistica. Alla svolta che ha interessato la piattaforma, s'accompagna quella della gamma motori: la nuova Opel Astra disporrà di una gamma che comprende dei benzina che partono col 1000 cc a tre cilindri Ecotec Turbo da 105 CV e prevedono il debutto del nuovo 1400 cc Ecotec Turbo da 145 CV. Al centro della gamma diesel ci sarà il 1600 cc CDTI, con potenze da 95 CV in su, ma la gamma motori della compatta Opel offrirà unità fino ai 200 CV. Interessante è anche la direzione che i progettisti hanno preso sul fronte delle dimensioni: con i suoi 4,37 m, la nuova Astra è ben cinque centimetri più corta dell'attuale, oltre che tre più bassa (1,46 m). A beneficiarne è l'efficienza aerodinamica, il Cx è di 0,30, senza influire sull'abitabilità. Anzi i passeggeri posteriori guadagnano 35 mm per le gambe.
CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Si rinnova l'X6Suv sportivo BMW

Più lunga di 26 mm, più larga di 15 e più bassa di sei, sarà disponibile in due allestimenti e quattro motorizzazioni

Skoda Superb: i prezzidi berlina, wagon e Scout

Dopo quattro anni dal lancio, l'ammiraglia si fa bella. Poi arriva la plug-in

Tempo di restylingper la Opel Astra

L'aggiornamento è stato fatto sia dal punto di vista estetico che aerodinamico. Rivoluzionata la gamma motori