Citroen 2CV Soleil Un vero pezzo unico

  • Auto novità

AUTO Una 2CV mai nata perchè al direttore generale della Citroen di allora il giallo non piaceva. E invece quella che è sembrata da subito un’impresa impossibile, rifare oggi una vettura a distanza di oltre trent’anni, è diventata una realtà soltanto qualche giorno fa. Si tratta di un esemplare unico che non sarà mai messo in vendita, ma la suggestiva Citroen 2CV Soleil è stata prodotta con le stesse specifiche richieste dal suo designer di allora, Serge Gervin, che ha seguito anche oggi di persona tutte la fasi dall’assemblaggio fino alla verniciatura finale realizzate ad opera di Guido Wilhelm, titolare dell’Atelier 2CV di Greggio alle porte di Milano. Wilhelm non si è fatto ripetere due volte la proposta e, rimboccatosi le maniche, in appena due mesi, rispetto agli otto che, in media, richiederebbe un lavoro di questa portata, ha letteralmente “sfornato” la vettura dopo averla ricostruita con le stesse tecnologie e gli stessi materiali che Citroen avrebbe impiegato all’epoca: dalla saldatura a punti dei lamierati della scocca alla verniciatura della carrozzeria con smalti “a lucido diretto”, da tempo non più in uso nella grande industria. Che dire? Forse però ne valeva davvero la pena: la Citroen 2CV Soleil si presenta, infatti, esattamente come se fosse uscita dalle linee di montaggio della Citroen di allora. Resta, comunque, il rammarico di non poterla annoverare tra le serie speciali della 2CV andate regolarmente in produzione: come le “sorelle” sarebbe stata un grande successo. Meglio così il viaggio nel tempo è sempre suggestivo.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Porte aperte Alfa Romeoil 17 e 18 novembre

Un mese "speciale" per le offerte su finanziamento, cambio e alimentazione

La Renault Cliogriffata da Moschino

Le personalizzazioni del modello riguardano sia gli esterni che gli interni

Optional in omaggiosu Renegade e Compass

Promozione per il mese di novembre per chi acquista un Jeep