Per comprare casa fino a 15 annualità di stipendio

  • Mercato immibiliare

MERCATO. Comprare casa è una delle spese maggiori che le famiglie italiane, e non solo, devono sostenere e l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato il numero di annualità di stipendio necessarie per effettuare tale acquisto. Sono state considerate le città più rappresentative delle principali realtà dove il gruppo è presente (Italia, Spagna, Ungheria, Polonia e Messico) e presa come riferimento un’abitazione di 80-90 mq,  supposto che tutto il reddito sia destinato interamente al suo acquisto.
Dai dati si evince che la città in cui l’acquisto della casa è più veloce è Madrid, dove sono necessarie 5 annualità di stipendio, seguita dalla capitale ungherese con cinque annualità e mezzo. Le nostre due città più popolose, Milano e Roma, si posizionano a metà classifica: nel capoluogo lombardo servono poco più di 9 annualità, mentre nella nostra Capitale oltre 11. I valori sono ancora più alti a Città del Messico e Cracovia: nella capitale nordamericana sono necessarie 14,2 annualità, nella città polacca ben 15,5.

La famiglia sceglie il trilocale

Un’analisi delle compravendite realizzate sul territorio nazionale nel secondo semestre del 2014 ha rilevato che il 53,2% degli scambi sono stati effettuati da persone coniugate. Il dato risulta sostanzialmente invariato rispetto ad un anno fa, quando la percentuale di compravendite da parte di coniugi si attestava sul 52,9% (II semestre 2013).
Nella seconda parte del 2014 il trilocale è stata la tipologia più acquistata dai coniugi con il 33,6% delle preferenze, al secondo posto ci sono ville, villette, case e tutte le tipologie indipendenti e semindipendenti che nel complesso raggiungono il 20,1% delle compravendite, seguite da vicino dai quattro locali con il 19,6% degli acquisti.
Prevale l’acquisto dell’abitazione principale (69,6%), seguito dalla casa ad uso investimento (20,7%)  e poi dalla casa vacanza (9,7%).  Nel 52,6% dei casi i coniugi hanno acquistato grazie all’ausilio di un mutuo bancario, mentre il 47,4% delle transazioni è avvenuto in contanti.metro

Articoli Correlati
Mercato immibiliare

Per vendere meglio casa ci si affida all’home stager

Con un investimento contenuto e interventi temporanei si vende in 58 giorni. E lo sconto sul prezzo scende dal 12,3% al 5%
Mercato immibiliare

Casa, il mercato soffrePrezzi giù del 15% in 6 anni

L'Istat rileva una discesa ulteriore delle quotazioni immobiliari nel primo trimestre 2016
Mercato immibiliare

Comprare casa: nelle cittàin 6 mesi prezzi giù del 2,5%

A dirlo è Tecnocasa che ha fotografato l’andamento del mercato nel primo semestre del 2015. In (leggera) discesa anche i canoni d’affitto