Is, poniamo fine a queste tenebre

  • Claudio Camarca

ROMA Gli assassini del IS vogliono riportare indietro le lancette della Storia. A un’epoca buia in cui la violenza aveva la meglio sulla parola. Dove gli uomini si armavano di ossa animali per scannare l’avversario. In nome di un dio crudele che semina morte e raccoglie sterminio. 
Lo Stato Islamico non è il solo gruppo di fanatici impegnato a far sanguinare il mondo.

Ce ne sono altri, incasellati in sigle che sembrano un delirante programma politico. Boko Haram, attivo in Nigeria, significa letteralmente: “l’educazione occidentale è peccato”. Piccoli eserciti disseminati in Africa e in Asia protesi a imporre la sharia attraverso il terrore. Movimenti spesso antagonisti tra loro. Rivali. Nel tentativo di emergere all’interno della galassia jihadista in modo da far confluire sotto le proprie insegne l’insieme delle frange fondamentaliste.

Diramazioni, derive accomunate tra loro dall’odio verso i cristiani, dalla rabbia per gli islamici moderati, dalla furia devastatrice nei riguardi di ogni forma di bellezza.

Da qui, la distruzione delle chiese, dei siti archeologici, di qualsiasi forma di armonia capace di richiamare echi di infinito. Da qui, le donne sepolte nel niqab, e stuprate come bottino di guerra. E bambini drogati e indottrinati a farsi bombe umane. E le teste dei prigionieri decapitate e mostrate sul web. 
 
Qualunque imbecille è in grado di percorrere l’orrore. Avvertendo nella personale inadeguatezza l’incapacità di trascendere la natura ferina e tendere alla grazia. E quindi cancellando tutto quello che possa riflettere la propria frustrazione, dare corpo alla propria inettitudine.

Il prossimo 8 dicembre si apre il Giubileo straordinario decretato da Papa Francesco. Immaginiamo che questi avvoltoi stiano pregustando il pasto. Scorgano in questa occasione un palcoscenico eccezionale per mostrare le tenebre che li agitano. Dobbiamo porre fine a questa insensatezza. Dobbiamo ricacciarli nel vaso di Pandora.

Articoli Correlati
Claudio Camarca

Convivenza e integrazioneUn curioso caravanserraglio

Da ieri l'Europa è tornata sotto scacco dell'estremismo islamico, con i soliti sistemi vigliacchi. La convivenza che proponiamo noi è colma di ipocrisia
Claudio Camarca

La coscienza del selfie

L'Opinione di Claudio Camarca
Claudio Camarca

Un sottile ideale di bellezza

L'Opinione di Claudio Camarca