Mattarella come tutti noi

  • Alessia Chinellato

Se c’era un modo per balzare agli onori delle cronache, in un periodo delicatissimo e di transizione per il nostro Paese, il neo Presidente Sergio Mattarella non poteva utilizzare metodo migliore. Fiat Panda per salire al Colle. Aereo di linea per tornare nella sua Palermo, tanto che su Twitter l’account @Alitalia non ha mancato di immortalarlo mentre stringe la mano al comandante con un semplice tweet “Una persona speciale, un passeggero normale, buon viaggio Presidente”.Che poi, in questo periodo di magra per la nostra compagnia di bandiera è un’azione di marketing davvero non male. Martedì ha fatto il bis: si è recato in visita a Firenze in treno, con una Freccia Argento e, da Scandicci, ha addirittura preso un tram per raggiungere il centro della città dei Gigli, sconvolgendo il cerimoniale.

Il richiamo a Papa Francesco viene naturale: rottura del protocollo, cancellazione delle regole pompose che girano intorno alla carica più alta dello Stato.
Semplicità, sobrietà, contatto con la gente senza filtri, se ha pure deciso di aprire tutti i giorni il Quirinale a chi volesse visitarlo e adibire alcune sale a usi diversi dagli attuali.  Questo personaggio schivo e quasi sconosciuto al volgo, dagli occhi buoni e con un carattere apparentemente mite, fa le cose semplici che non ti aspetti. Quelle che fai tu tutti i giorni. Allora ti senti un po’ meno solo, un po’ meno inquieto. Molti altri dovrebbero prendere esempio dalla sua pacata sobrietà.

ALESSIA CHINELLATO
(giornalista)

Articoli Correlati
Alessia Chinellato

Le App estiveper stare meglio

Basta uno smartphone: what else?
Alessia Chinellato

Quando l’hi-techti salva la vita

L'opinione di Alessia Chinellato
Alessia Chinellato

Blue WhaleGironi virtuali mortali

L'opinione di Alessia Chinellato