Buon compleanno Youtube

  • Chinellato

Ne è passata di acqua sotto i ponti dal primo filmato postato on line, “Me at the zoo”. 300 ore di riprese ogni minuto: tanti sarebbero i video caricati su Youtube, il social che domenica  15 febbraio ha compiuto 10 anni. Nato per  condividere quanto registrato in maniera amatoriale da ogni singolo utente, si è  trasformato in qualcosa di diverso e inatteso. Acquisito da Google nel 2006 per 1,65 miliardi di dollari, ha rivoluzionato in primo luogo l’ambito musicale, dato che soprattutto i giovani cercano lì i brani. La musica ne ha decretato il successo universale. Per curiosità, il video più scaricato in assoluto è quello del  brano Gangnam Style, che ha avuto oltre 2 miliardi di visualizzazioni. Sicuramente Youtube ha sancito il successo fulmineo di canzoni che non lo avrebbero mai avuto.  Molti gli usi cui il social si presta, praticamente a costo zero: dalla politica al marketing aziendale. Ne sa qualcosa Barak Obama, già pioniere su Twitter, che iniziò nel 2009 a pubblicarvi i suoi discorsi alla nazione. Anche l’Italia sta al passo, se il Quirinale ha un canale dedicato, ove sono raccolti gli interventi principali del past President, Napolitano. Alcuni Paesi impongono limitazioni nel postare contenuti, limitando, de facto, la democrazia. Dall’altra è utilizzato anche da  organizzazioni terroristiche, come l’Is. Un mondo aperto a tutti, almeno in Italia, dove si può trovare di tutto: dal corso di cucina a quello di pilates. Meditiamo sulle infinite possibilità che Youtube può darci, nel bene e nel male.

 

ALESSIA CHINELLATO
(giornalista)

Articoli Correlati

Tempi moderniLo spaccio è su WhatsApp

Le "ordinazioni" sul celebre servizio di messaggistica: il mondo cambia ed evolve ogni minuto

Se la vita scorrein diretta streaming

L'opinione di Alessia Chinellato

Vi pregodi farci vedere Catfish

L'opinione di Alessia Chinellato