Rissa in un bar, ferito con una chiave in testa

  • ROMA VIOLENTA

ROMA La periferia torna a far parlare di sè, e ancora una volta la cronaca riporta tensioni tra italiani e stranieri. con un bilancio preoccupante, un ragazzo italiano di 19 anni ricoverato in gravi condizioni per una chiave conficcata vicino a un sopracciglio.

È stata una rissa in un bar di via di Tor Cervara (non lontanto da Tor Spaienza) a far accorrere gli agenti delle volanti e del commissariato San Basilio in seguito a una segnalazione. I poliziotti si sono trovati davanti a un gruppo di italiani e di cittadini albanesi e romeni che si picchiavano selvaggiamente, e hanno dovuto chiamare pattuglie di rinforzo per separare il gruppo. Nel parapiglia un romeno di 36 anni ha sferrato un pugno al volto del 19 enne, brandendo la chiave di un’auto come fosse un pugnale. Il metallo è penetrato nel cranio per 4 centimetri, provocando anche un vistoso ematoma al ragazzo, che è caduto in terra privo di sensi. Anche due agenti sono rimasti lievemente feriti dopo aver diviso gli avventori del bar. Alla fine sono stati arrestati per rissa aggravata due albanesi di 32 e 33 anni, con precedenti, mentre per il romeno, anch’egli pregiudicato l’accusa è di tentato omicidio.

Pure il 19 enne, piantonato in ospedale, è accusato di rissa. C’è poi un altro personaggio, un italiano amico della vittima, che è riuscito a sfuggire all’arresto. La sua cattura dovrebbe essere questione di ore.

METRO

Articoli Correlati

Lite per la fila, orecchiostaccato con un morso

L'aggressione all'interno del mercato coperto di San Romano. Arrestato un italiano di 61 anni

Massacrato senza perchéin manette l'aggressore

Vittima irriconoscibile dopo il pestaggio. Il responsabile ha 24 anni e non sarebbe dovuto uscire perché colpito da una misura restrittiva

Rapina nel sangueFar West a Fidene

Feriti un carabiniere e il malvivente che ha sparato per primo in una farmacia piena di clienti. Esplosi 17 colpi