Pneumatici invernali occhio a fango e neve

  • Sicurezza

MOTORI Le gomme invernali sono uno degli strumenti obbligatori che vengono indicati dall'attuale normativa sulla circolazione stradale per aumentare la sicurezza e ridurre il rischio di incidenti nel periodo più insidioso per la circolazione stradale. Per questo si sono svolti a La Thuile, in Val d’Aosta, i test invernali organizzati da Assogomma e Federpneus, per ricordare a tutti l’importanza di un corretto equipaggiamento durante i mesi freddi. E anche in rispetto delle norme di legge. “Quest’anno, per la prima volta, abbiamo ricordato che esistono due tipi di pneumatici invernali con caratteristiche diverse, entrambi provvisti della marcatura M+S che sta per fango e neve, la marcatura che consente di rispettare appieno gli obblighi di legge. Questa marcatura è una dichiarazione che fa il costruttore del pneumatico in fase di omologazione e può essere affiancata dal pittogramma di una montagna a tre punte con un fiocco di neve al centro – a spiegarlo è il direttore di Assogomma Fabio Bertolotti – questo marchiaggio certifica che il pneumatico ha superato lo specifico test di omologazione previsto dal Regolamento comunitario”.

Ovviamente le gomme invernali vanno scelte sulla base del tipo di vettura su cui devono essere montate, valutandone le dimensioni. Ogni vettura, infatti, prevede che possano essere montate solo determinate dimensioni delle gomme perchè la funzionalità dell’auto non venga in nessun modo ridotta dall'utilizzo di un tipo di pneumatico non adatto. E' ovvio che montare un pneumatico destinato a un’utilitaria su un SUV, crea non pochi problemi sia di aderenza che di stabilità per la stessa vettura. La gomma invernale, infatti, è più morbida rispetto ad un’estiva e, per questo motivo, raggiunge più velocemente la temperatura ideale. Ad aprile, dunque, le gomme invernali devono essere riposte in attesa di una nuova stagione fredda. Da segnalare, poi, che la vita media di un pneumatico invernale è di due o tre stagioni, a seconda però del chilometraggio.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Legittima difesa,ora è presunta "sempre"

Via libera dell'Aula del Senato all'articolo 1 del ddl

Via libera al dl SicurezzaIl Quirinale: «Rispetti la Costituzione«

Con la firma di Mattarella il decreto pubblicato in Gazzetta diventa legge

Mattarella firma e ricorda"gli obblighi nella Costituzione"

Mattarella cita l'articolo 10 della Costituzione sul diritto d'asilo