Una start up elegge il Presidente sui social

  • WWWORKERS

TORINO. Non erano tra i grandi elettori, ma in fondo la partita del Quirinale l’hanno vissuta in prima persona, secondo dopo secondo. Così mentre la storia consegnava il dodicesimo Capo dello Stato la startup torinese Quaerys ha studiato i numeri di un’elezione social. In quelle febbrili ore un team di ricercatori e studenti universitari ha misurato su Quaerys.com la temperatura della rete. Processare dati – numeri e parole – e restituirne il senso. A pensare il progetto un giovane docente universitario e un suo ex studente. “Tecnicamente si tratta di social network analysis e per noi non è un gioco, ma scienza”, spiega Giuseppe Tipaldo dell’Università di Torino e promotore del progetto (nella foto con il suo ex studente Matteo Pisciotta).

Giampaolo Colletti

 

Articoli Correlati