Torres: ora Moovit punta sulle città medie

  • Mobilità

ROMA. Portare la copertura a tutte le città italiane di grandi e medie dimensioni: è questo l’obiettivo di Moovit per il 2015 secondo Alex Torres, VP Global Marketing della app per il trasporto pubblico che in Italia ha già raggiunto 1,2 milioni di utilizzatori su 24 città.

L’azienda, che negli ultimi sei mesi ha più che raddoppiato il numero di utilizzatori in tutto il mondo (da 7 a 15 milioni) e aperto uffici marketing a San Francisco, è stata recentemente finanziata da un pool di Venture Capital con 50 milioni di USD per diventare lo standard globale del trasporto pubblico. Alex Torres si è unito al team della start-up 4 mesi fa, portando nell’azienda un’esperienza decennale maturata in Google, dove ha lanciato Google Search, Google Site Search, Google Search Appliance e la Google Local Community Team.

«La community di Moovit in Italia è tra le più avanzate al mondo” – spiega Torres – Ci confronteremo sempre di più con gli utilizzatori italiani per capire quali nuove funzionalità sviluppare». Nelle città in cui i dati statici non sono disponibili, per esempio, sono gli stessi utilizzatori a fornirli, aggiornando le mappe e i database. Il 10% delle 500 città del mondo attualmente coperte sono state raggiunte proprio grazie all’apporto degli utilizzatori.

Alle aziende di Tpl, che non hanno fondi da investire in una app proprietaria, Moovit offre un servizio gratuito, aiutandole a gestire le informazioni da fornire agli utenti. Rispetto alle app proprietarie di grandi aziende, Moovit ha il vantaggio di essere un’app globale, che non smette di funzionare appena si esce dalle mura della città o si utilizzano i mezzi di un’altra azienda di Tpl. «Non siamo concorrenziali, e vogliamo mantenerci completamente apolitici, aiutando le aziende a migliorare il servizio offerto. L’importante è mettere al centro l’utente finale e la libertà di scelta».

METRO

Articoli Correlati

eCooltra e CampidoglioScommessa sullo scooter sharing

Campidoglio ed eCooltra hanno festeggiato i primi 18 mesi di servizio di scooter sharing operato dalla società nella Capitale

Ora il treno a idrogenoè diventato una realtà

È appena entrato in funzione in Germania al posto dei diesel: zero emissioni e zero rumore

Eco-Scooter sharingil boom di eCooltra

Il Gruppo eCooltra consolida la leadership in Europa nel segmento dello scooter sharing elettrico celebrando i 500.000 utenti