Pensare positivo fa bene al cuore

  • cuore

SALUTE. Niente fumo e tanto ottimismo per il bene del cuore. Via le sigarette (anche dalle scene dei film e in spiaggia, come promette il ministro della Salute Beatrice Lorenzin) e soprattutto porte aperte al pensiero positivo. Chi tende a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, infatti, sembra godere di una salute cardiovascolare migliore rispetto a chi é pessimista e vede tutto nero. Non è certo una novità che mente e corpo abbiano un legame strettissimo che si rafforza soprattutto quando si sta male. L'importante è che questo verso si sposti nella direzione della fiducia e non in quella dello scoraggiamento o, peggio, della disperazione che in questo momento storico si insinua un po' ovunque. Anche all'interno dell'organismo, fino a fargli rischiare grosso a partire proprio dal nostro motore vitale. Il paradiso (cardiaco) dunque è degli ottimisti stando a una ricerca dell'Università dell'Illinois pubblicata sulla rivista Health Behavior and Policy Review. Sono stati analizzato i dati sulla salute di circa 5.000 persone fra i 45 e gli 84 anni. Sette i parametri presi in esame: la pressione arteriosa, l'indice di massa corporea, il valore della glicemia a digiuno e del colesterolo, la dieta, l'attività fisica e il consumo di tabacco. I dati sono stati poi collegati alle dichiarazioni dei partecipanti sul proprio stile di vita e il proprio atteggiamento emotivo. I risultati hanno rivelato che la salute cardiovascolare migliorava mano a mano che cresceva il livello di ottimismo stabilito attraverso specifici test psicologici.
I più fiduciosi avevano tra il 50 e l’80% di probabilità in più di conservare a pieno ritmo lo stato del proprio cuore, a un livello ideale per il benessere psicofisico. Anche perché i valori del colesterolo e della glicemia risultavano più bassi, c'era un indice di massa corporea nella norma. E una maggiore propensione a fare attività fisica invece di fumare.

 

Mirtillo e avocado

Una coppetta di mirtilli al giorno toglie il cardiologo di torno. Secondo uno studio condotto dalla Florida State University e pubblicato sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics basta una piccola porzione  per mantenere il cuore sano.

Un avocado nella dieta  può rafforzare la resistenza del nostro centro di gravità grazie alla sua ricchezza di acidi grassi monoinsaturi.

LUISA MOSELLO