Mobilità sostenibile Un'Italia spaccata in due

  • Mobilità

INDAGINE È Bologna in vetta alla classifica delle città più “ecomobili” dello Stivale. Le più “insostenibili” si confermano tre città del sud: Siracusa, Reggio Calabria e Potenza. Ancora un'Italia a due marce quella fotografata nell’ottavo Rapporto “Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città”, elaborato da Euromobility con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare. 
 
Vince non solo per una buona dotazione di parcheggi a pagamento e di scambio, per il basso indice di incidentalità sulle strade e la dotazione di corsie ciclabili, ma anche per una elevata domanda soddisfatta dal trasporto pubblico e per il servizio di car sharing, nonché per le attività del mobility manager di area. Sul podio anche quest’anno tutte città del Nord, con il secondo posto a Parma e il terzo a Milano; poco sotto Venezia al quarto posto e Brescia al quinto. Nella “top ten” Firenze è al settimo, Roma è soltanto al ventiquattresimo posto.

Lorenzo Bertuccio, Direttore scientifico di Euromobility, segnala nel nostro Paese «la progressiva positiva riduzione del tasso di motorizzazione, complice anche la perdurante crisi economica, il continuo aumento dei veicoli a basso impatto come quelli a metano e gpl». Al tempo stesso quasi ovunque in Italia «si è registrato un taglio ai servizi di trasporto pubblico offerti ai cittadini». Il 2015, conclude Roberto maldacea, presidente Euromobility, «è un anno topico per l’eco mobilità in Italia: anzitutto per riuscire ad invertire la tendenza negativa del sud Italia, ma anche per iniziare a misurare l’indice di sostenibilità di alcune iniziative come il car & bike sharing».
METRO 

Articoli Correlati

Ora il treno a idrogenoè diventato una realtà

È appena entrato in funzione in Germania al posto dei diesel: zero emissioni e zero rumore

Eco-Scooter sharingil boom di eCooltra

Il Gruppo eCooltra consolida la leadership in Europa nel segmento dello scooter sharing elettrico celebrando i 500.000 utenti

Lo scooter? ElettricoeColtra raggiunge i 300mila utenti

eCooltra -divisione del gruppo Cooltra che offre servizi di sharing di scooter elettrici a Roma e a Milano- decolla con la proposta del segmento elettrico