“Penso che un sogno così" Beppe Fiorello sarà Modugno

  • Teatro/Roma

TEATRO Beppe delle meraviglie. La prossima settimana interpreterà in tv un giornalista nell'inferno di guerra e sangue di Sarajevo, martedì e mercoledì nella prima serata di Rai1 con “L'angelo di Sarajevo”, nei panni del giornalista Franco Di Mare inviato a Sarajevo nel 1992, durante la guerra serbo-bosniaca ma Beppe Fiorello sarà anche Domenico Modugno sul palcoscenico del teatro Ambra Jovinelli (dal 22 gennaio) nello spettacolo “Penso che un sogno così...” da cui poi partirà in tournée nazionale prima di volare  ad Atlantic City e Foxwood. Uno spettacolo come un viaggio nel tempo. Come Fiorello confessa:  «Riattraverserò attraverso le canzoni di Modugno l'Italia della mia infanzia  e per me Modugno non è solo un personaggio, è un modo per riandare in un tempo lontano  che è rimasto dentro di me. Il tempo in cui vedevo la tv in bianco e nero seduto accanto a mio padre che mi sembrava identico a Modugno che mi incantava con la sua sfrontatezza». 
SILVIA DI PAOLA

Articoli Correlati

Prima assoluta al Costanziper “Billy Budd” di Britten

Il nuovo allestimento in coproduzione col Teatro Real di Madrid e il Covent Garden di Londra

Al Sistina con le sorpresedi Arturo Brachetti

Dal 10 al 26 aprile il nuovo spetacolo dell'illusionista