Mercedes F 015 Il gioiello si guida da solo /IL VIDEO

  • Fiere

AUTO Il tema centrale del Ces di quest'anno, che si svolge a Las Vegas dal 6 al 9 gennaio, è l'Internet of Things, lo scenario ormai prossimo in cui tutto o quasi sarà connesso alla Rete, auto incluse. Tra gli espositori dell'universo "automotive", i riflettori sono puntati su Bosch e le sue soluzioni per rendere la vita a bordo più semplice, sicura e confortevole. Quest'anno, inoltre, le Case presenti sono in tutto una decina: Audi, BMW, Chrysler, Ford, GM, Hyundai, Mazda, Mercedes, Toyota e Volkswagen.

Tra le tecnologie in mostra non mancano la guida autonoma, la comunicazione V2V (vehicle-to-behicle) e V2I (vehicle-to-infrastructure), i sistemi avanzati di infotainment (con comandi gestuali), gli head-up display e la tecnologia indossabile dei cosiddetti "wearables": in questo caso gli occhi sono puntati sugli smartwatch di BMW e sui Google Glass.

Grande impressione ha destato la novità presentata da Mercedes: si tratta della F 015 Luxury in Motion, un prototipo a guida autonoma che entra di diritto nella storia come uno dei più audaci di sempre della Casa della "stella". Prestigiosa, innovativa nel design e nell'architettura interna, la F 015 è sempre connessa con i suoi passeggeri, ma anche cogli altri veicoli e con le infrastrutture in cui si muove. Un legame essenziale per la futura mobilità nelle sempre più numerose “mega-cities”, gli agglomerati urbani con oltre dieci milioni di abitanti che passeranno da 30 a 40 entro il 2030. In un contesto del genere "i beni di lusso più importanti in assoluto diventeranno lo spazio e il tempo" per usare le parole di Dieter Zetsche il top manager di Mercedes in sede di presentazione del prototipo. Cuore della nuova vettura a guida pilotata sono gli interni flessibili che ospitano quattro "lounge chairs" girevoli: grazie a queste, è consentito ai passeggeri di sedersi gli uni di fronte agli altri. Al momento dell'apertura delle porte, poi, le sedute si orientano verso l'esterno, ruotando di 30° per agevolare l'uscita. Quando si seleziona la guida manuale il volante fuoriesce automaticamente dalla plancia. A bordo della F 015, inoltre, sono presenti ben sei schermi a Led che trasformano l'intero abitacolo in una scenografica "digital arena": non solo il quadro strumenti, ma i quattro pannelli delle porte e la sezione posteriore sono stati trasformati in altrettanti mega-display interattivi e ad alta risoluzione. I passeggeri potranno utilizzarli tramite comandi gestuali, eye-tracking, o con l'interfaccia fisica touch. Lungo 5,20 metri, largo 2,02 e alt 1,52, questo insolito coupé-monovolume risulta inconfondibile per i suoi campi luminosi a Led che sostituiscono i gruppi ottici più convenzionali e indicano agli altri utenti della strada se si sta muovendo in modo autonomo (luce blu) o se la guida è affidata ad un conducente umano (bianco).

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Per l'Eicma 2018tutto è “in moto”

La manifestazione milanese si terrà alla Fiera di Rho dal 6 all'11 novembre prossimi

Bologna, Motor Showin versione "extra”

Auto, moto (Ducati ospite speciale), musica e cinema