Nuova Audi A1 La “piccola” si rifà il trucco

  • Auto novità

AUTO I ritocchi sono marginali sia dentro che fuori, ma sufficienti per garantire al modello di accesso al “mondo” Audi, la A1, di vivere una vera e propria seconda giovinezza. All’esterno spiccano i nuovi paraurti che hanno fatto crescere la lunghezza di 2 cm, per un totale di 398, con delle prese d’aria più ampie, come la mascherina dagli spigoli più accentuati. Rivista anche la forma delle luci: i proiettori hanno ora un taglio più netto e fanali a led con un’inedita disposizione interna. Nell’abitacolo si notano i nuovi materiali per i sedili e per i dettagli per la plancia come la colorazione delle cornici attorno alle bocchette di ventilazione. Le finiture restano tra i pregi del modello. Inediti i nomi delle versioni: oltre alla “base”, ci sono la Sport e la Design, entrambe costano 1.300 euro in più e la Metal, 1.760 euro più per la A1 a tre porte e 1.820 per la Sportback. Tra le dotazioni da segnalare l'allestimento Sport con assetto più rigido, fendinebbia, i cerchi in lega di 16”, il volante in pelle, e il selettore di guida Audi drive select che varia la risposta di motore, servosterzo e climatizzazione per privilegiare lo a sportività o i consumi. La Design si distingue, invece, per i cerchi di 16” dal diverso disegno, i fanali a led, i sedili anteriori sportivi e gli specchi retrovisori e lo spoiler di colore diverso rispetto al resto della carrozzeria. A proposito di colori: sono 12, con quattro tonalità per gli archi del tetto in contrasto. Proprio questa dotazione è di serie per l’allestimento Metal che ha la pedaliera in metallo. Tutti i sei motori della nuova Audi A1 sono dotati di turbocompressore e iniezione diretta di carburante: solo due, però sono vere e proprie novità. Tra i debutti, il tre cilindri a benzina da 95 CV: 1000 cc di cilindrata, ordinabile però da febbraio. Sempre a benzina, c’è il nuovo 1800 cc da 192 CV anch’esso disponibile in una seconda fase e i due 1400 cc da 125 o da 150 CV, quest’ultimo che consente di disattivare due dei quattro cilindri disponibili quando non serve troppa potenza ed è meglio limitare i consumi. Due i turbodiesel: il nuovo 1400 cc TDI da 90 CV e il 1600 cc TDI da 116 CV. Tutte le motorizzazioni sono abbinate a dei cambi manuali a cinque marce, salvo i due 1400 a benzina che ne hanno sei. In opzione a 1.850 euro in più è disponibile il cambio robotizzato a doppia frizione a sette marce S tronic che sarà, invece, di serie sulla 1800 TFSI. Alle novità estetiche sono abbinate ampie possibilità di personalizzazioni della nuova Audi A1, oltre alle combinazioni di colori e all’ampia gamma di cerchi con 17 diversi disegni nelle misure da 15 a 18 pollici. Novità tecnologiche sono, invece, il nuovo impianto audio Bose che costa 755 euro e gli ammortizzatori a controllo elettronico fino a 895 euro in più a seconda della versione. Le nuove Audi A1 sono già ordinabili anche se il lancio vero e propria sarà in febbraio. I prezzi per la versione tre porte sono compresi fra 20.900 e 24.250 euro, mentre la Sportback a 5 porte è in vendita a prezzi compresi fra 21.660 e 25.000 euro.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Mazda CX-3 modello 2018L'urban sport utility premium

Inedito il motore diesel Skyactiv da 1.800 cc e 115 CV

Nasce la Tarracogrande Suv di Seat

Il debutto della Casa spagnola nei Suv di grandi dimensioni: si completa la gamma

Il Kia Sportagesempre più Sportage

Stile aggiornato per il nuovo modello in vendita dal 15 settembre. Inedito CRDi Diesel 2000 cc da 185 cavalli AWD