Mafia Capitale Finanziere nei guai

  • MONDO DI MEZZO

ROMA Ha 53 anni ed è in forze al Nucleo di polizia tributaria delle Fiamme Gialle, lo stesso reparto che ha affiancato i Carabinieri del Ros nell’indagine Mondo di Mezzo sull’intreccio tra criminalità e politica a Roma. L’uomo è stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di abuso d’ufficio in concorso, con l’aggravante del metodo mafioso. Avrebbe favorito il gruppo guidato da Carminati per sbloccare una pratica relativa al commercio di lubrificanti, nonostante le diffidenze espresse dal “pirata” nel coinvolgere direttamente negli affari appartenenti delle forze dell’ordine.

Sul fronte investigativo ci sono stati anche gli interrogatori di garanzia nei confronti di 4 indagati agli arresti domiciliari, tra cui la segretaria dell’ex ad di Ama Franco Panzironi. Hanno tutti negato le accuse che gli vengono addebitate. Mercoledì saranno interrogati gli ultimi 4 indagati ai domiciliari.

L’inchiesta sta dando i suoi frutti in ambito amministrativo: il sindaco di Guidonia Montecelio Eligio Rubeis ha scritto al prefetto Giuseppe Pecoraro affinché verifichi i requisiti degli operatori che lavorano in coop di assistenza a immigrati e richiedenti asilo in alcune strutture cittadine. E Valerio Barletta, Presidente XIV Municipio, ha portato al sindaco Ignazio Marino e all’assessore al Bilancio Silvia Scozzese, fatture sospette relative a lavori e servizi che non sarebbero mai stati eseguiti, durante la precedente amministrazione.

METRO

Articoli Correlati

Quella romana è vera mafiama pene ridotte in Appello

La sentenza di secondo grado del processo "Mondo di mezzo" riconosce l'aggravante mafiosa, ma alleggerisce le condanne per Carminati e Buzzi

Mafia CapitaleMarino in procura

Il primo cittadino consegna a Pignatone documenti che potrebbero entrare nell’inchiesta. La Finanza negli uffici Ama

Renzi: non lasceremoRoma in mano ai ladri

Il premier sull’inchiesta “Mafia Capitale” chiede "processi rapidi e giusti per distinguere chi è colpevole e chi no". Alemanno: "Mai portato soldi all'estero"