Il Festival di Roma perde la gara

  • Festival

CINEMA Il Festival del cinema di Roma non sarà più festival ma solo festa. Perderà, cioè, la gara. La “diminutio” è stata annunciata ieri dal ministro Franceschini. Una decisione presa per evitare “quel rischio di sovrapposizione che qualche volta c’è stato in questi anni” con la Mostra del cinema di Venezia. E proprio sull’antitesi Venezia-Roma ieri è scoppiata la polemica. Ad accendere la miccia, il governatore Zaia, furioso per i 3 milioni promessi dal Governo per la creazione della “Borsa del cinema”, sorta di mercato tra produttori e distributori, programmata  a Roma durante la kermesse, pochi giorni dopo quella che si tiene  sul Lido. Zaia ha poi ricordato che da 3 anni la manifestazione veneziana non riceve aiuti statali.

METRO

Articoli Correlati

Al via otto giorni a tutto jazz con i Radian

Oltre 250 artisti in arrivo al Torino Jazz festival, al via stasera fino al 30 aprile

La danza di Martenstra sguardo interiore e nuove tecnologie

L’artista belgae Simona Bertozzi chiudono l’edizione 2017 di “Interplay”

Pillole di Sanremotra share, bookie e robot

Alias ha pilotato "virtualmente" i più attivi utenti social su Sanremo