Arriva SUPERHUB La eco app per la mobilità

  • Traffico

TRAFFICO Dà le informazioni su tutti i mezzi e i servizi di trasporto permettendo di scegliere l’itinerario con il minor impatto ambientale e permette, inoltre,  di acquistare on line i titoli di viaggio e inviare feedback in tempo reale. È SUPERHUB, la piattaforma digitale aperta che si pone come l’alternativa green a Google Maps. L’app android che gira su pc e smartphone - parte del progetto europeo SUstainable and PERsuasive Human Users moBility in future cities -  nasce grazie a 3 anni di ricerca tra Milano, Helsinki e Barcellona, ala collaborazione tra 20 partner, e al coinvolgimento di 1.800 cittadini pionieri della mobilità nuova. Tra i partener italiani Legambiente, ATM, Autoguidovie e Vodafone.

Le 1800 persone che  hanno sperimentato SUPERHUB (più altre 1000 che l’hanno testata autonomamente) hanno apprezzato la possibilità di fissare degli ecogoals, obiettivi personalizzati di riduzione della CO2 emessa, la possibilità di memorizzare le proprie preferenze in termini di strade e mezzi e la reattività della app nel registrare e permettere di evitare lungo il percorso traffico e incidenti.

 L’app è poi predisposta per permettere l’acquisto dei servizi e per far sì che i dati raccolti su come avvengono gli spostamenti e su quali siano le richieste dei cittadini possano essere utilizzati -in forma anonima e rispettando la privacy- da tecnici e amministratori per pianificare interventi sul trasporto pubblico.

Uno strumento per tutti

«Da Milano lanciamo la sfida a tutte le città che vorranno adottare la piattaforma anziché continuare a sprecare risorse per costruire da zero il proprio cruscotto per la mobilità», ha detto Andrea Poggio di Legambiente. Il primo banco di prova, quando cioè il grande pubblico potrà provare la app, sarà Expo 2015.

ANDREA SPARACIARI

Articoli Correlati

Una mobilitàdigitale

Il traffico modifica il modo con cui i cittadini si spostano

Sono in Italia le stradepiù rumorose d’Europa

In tutte le grandi città livelli di decibel oltre i limiti di criticità fissati dall'Organizzazione mondiale della sanità

Censis: mobilità restapunto debole di Roma

Dal rapporto in vista del Giubileo una forte denuncia sul ritardo della Capitale nel settore dei trasporti