Toyota Mirai L'idrogeno in serie / IL VIDEO

  • Auto novità

AUTO Con una giustificata punta d’orgoglio Akio Toyoda ceo di Toyota Motor Corporation ha presentato al Salone di Los Angeles la Mirai, la prima vettura al mondo a propulsione ad idrogeno prodotta in grande serie. Per la cronaca la Mirai arriverà sul mercato giapponese il 15 dicembre dell’anno prossimo al prezzo di sette milioni di yen, mentre per l’Europa bisognerà attendere settembre del 2015. I primi mercati ad importarla saranno la Danimarca, la Germania e la Gran Bretagna, gli altri mercati compresa l'Italia a seguire. Il prezzo in Germania della Mirai sarà di 66.000 euro più IVA. Negli Stati Uniti, invece, dove la vettura arriverà nel corso dell'anno prossimo, Toyota è già al lavoro per allestire un network in grado di realizzare la necessaria rete di stazioni di ricarica che in California dovrebbe prevedere 19 punti dedicati.

Ma sentiamo come Toyoda ha presentato la nuova Mirai. “Oggi, siamo a un punto di svolta nella storia dell'automobile. Un punto di svolta in cui le persone potranno disporre una nuova auto ecologica, ma che è piacevole da guidare. Un punto di svolta in cui una berlina a quattro porte in grado di viaggiare per poco più di 400 km con un solo pieno di idrogeno, potrà essere rifornita in meno di cinque minuti ed emettono soltanto vapore acqueo. Una svolta che arriva – continua Toyoda - dopo molti anni e innumerevoli ore di lavoro dal nostro team per realizzare una vettura che ridefinisce I parametri dell’industria automobilistica. Tutti noi di Toyota crediamo in un futuro che sarà più sicuro, più verde e più facile per tutti. Abbiamo immaginato un mondo pieno di veicoli che diminuiscano la nostra dipendenza dal petrolio e riducano i danni per l'ambiente. Si tratta di un obiettivo audace, ma stimolante. E, oggi diventa ancora di più realtà. La nostra nuova vettura funziona a celle a combustibile a idrogeno che, fra l’altro, può essere realizzato praticamente da qualsiasi cosa, persino dalla spazzatura. Oltre a disporre di una cella combustibile in grado di generare energia elettrica sufficiente per alimentare una casa per circa una settimana. Questa macchina che permette di avere tutto senza compromessi. Dopo averla guidato a lungo, ho capito che questo nuovo veicolo a celle a combustibile è veramente divertente da guidare: credetemi, lo è. Ha un centro di gravità basso che garantisce una grande maneggevolezza. Il nome che abbiamo dato alla nostra nuova vettura è Mirai, che in giapponese significa “futuro”. Noi crediamo che al volante della Mirai, possiamo andare in posti dove non siamo mai stati, in un mondo che è il migliore, in una macchina che è il meglio in termini di ecologia. Per noi, questa non è soltanto un'altra auto. E’ l'occasione e un'opportunità di fare davvero la differenza. E a fare la differenza noi di Toyota ci teniamo da sempre. Il futuro, dunque, è arrivato. E si chiama Mirai”. Non un’auto qualunque, dunque, ma davvero l’auto del futuro…

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Mazda CX-3 modello 2018L'urban sport utility premium

Inedito il motore diesel Skyactiv da 1.800 cc e 115 CV

Nasce la Tarracogrande Suv di Seat

Il debutto della Casa spagnola nei Suv di grandi dimensioni: si completa la gamma

Il Kia Sportagesempre più Sportage

Stile aggiornato per il nuovo modello in vendita dal 15 settembre. Inedito CRDi Diesel 2000 cc da 185 cavalli AWD