Istruzioni per difendersi dall'amore molesto

  • Libri

INTERVISTA Amore. Basta la parola. E invece no. Perché anche se lo chiamano amore in realtà è l'esatto opposto. Che porta alla violenza, che sia fisica e psicologica. E quello che capita a Eva, ragazza madre che in un sito di incontri conosce un uomo con il quale spera di riscattarsi dalle sue sofferenze sentimentali. Mentre invece lui diventerà il suo persecutore, uno stalker che come un'ombra non si staccherà più da lei. È straordinariamente efficace il romanzo di Sabrina RondinelliIl contrario dell'amore” (Indiana, p. 265, euro 17) che racconta l'escalation di un'ossessione. Per scriverlo l'autrice si è documentata presso centri antiviolenza partendo da una storia che l'ha  riguardata in prima persona.

Parto dal titolo del libro: quando è che l'amore si trasforma nel suo contrario?
L'amore si trasforma nel suo contrario quando viene a mancare il rispetto verso l'altra persona.

La protagonista all'inizio non si accorge dell'amore malato di quest'uomo. Capita a chi è più fragile come lei e viene da delusioni amorose?
Può capitare a chiunque, nessuno può prevedere le azioni umane. Certo che se sei alla ricerca dell'amore a ogni costo, ti esponi maggiormente al rischio.

Quali sono i segnali che ci fanno capire che lui è un violento?
Quando lui non è capace di accettare i nostri no.

Come ci si difende da uno stalker? Indifferenza? Minacce?
Bisogna interrompere ogni contatto con il molestatore. Nessuna risposta è la risposta giusta. E se questo non basta, si deve denunciare la violenza alle forze dell'ordine.

Quanto di autobiografico e di inventato c'è in questa storia?
La storia è pura invenzione. I sentimenti che prova la protagonista, però, sono autentici perché anch'io ho subito questa brutta esperienza.

Come mai la donna rischia di sentirsi colpevole?
Perché spesso gli stalker sono ex-partner e allora viene da pensare: “Me la sono andata a cercare” oppure “Come ho fatto a non accorgermi che era un violento?” .
ANTONELLA FIORI

 

 

Articoli Correlati

Il Sud saprà stupircigrazie ai talenti e al web

In un libro collettivo curato da Antonio Carnevale luci e ombre di un pezzo d'Italia

"Ecco la ricettaper la felicità"

L'ultimo libro di Alessandra Hropich