Siccità a San Paolo milioni senz’acqua

  • Brasile

Brasile Non esce nulla dai rubinetti della prima città del Sud America. San Paolo, il nodo commerciale del Brasile, si trova a fare i conti con un siccità senza precedenti. Entro metà novembre rischia di restare senz’acqua, perché il bacino idrico di Cantareira, che riforniva la città, è stato letteralmente prosciugato. L’allarme è scattato tardi, quando già il 96% dell’oro blu era stato consumato senza dar tempo al serbatoio di riempirsi nuovamente. Gli abitanti sono preoccupati, bar e ristoranti cercano di correre ai ripari. Vicino al museo dell’Arte, alcuni servono i drink nei bicchieri di plastica, perché non è possibile lavare i piatti. Le fontane del parco Ibrapuera  sono chiuse.

METRO/RINNOVABILI.IT

Articoli Correlati

Bolsonaro: "Per Battistispero decisione in tempi brevi"

L'ambasciatore italiano in Brasile, Antonio Bernardini, da Bolsonaro: "Sintonia"

Bolsonaro alla presidenzaOra si riapre il caso Battisti

Brasile, il candidato di estrema destra promise all'Italia l'estradizione di Battisti

Sostenitori di Bolsonarovotano armati ai seggi

Elettori del candidato sovranista alla presidenza del Brasile, Jair Bolsonaro, con pisole ai seggi