L'Inter di Mazzarri può solo salvarsi

  • L'opinione

COMMENTI Dopo l' ennesima partita guardata con la speranza di veder volare una gallina, ho sperato che l'Inter perdesse. Invece sono arrivati due rigori di beneficenza ed è proseguito l'accanimento terapeutico. Ora, dopo Parma, sembra che Mazzarri voglia proprio affondare con la sua nave. Ma la nave è nostra. E l'Inter non merita l'esonero oneroso, dopo l'insistente fiducia profusa al Mister. Passato un anno e mezzo in cui si è solo galleggiato, l'uomo dovrebbe dimettersi. I motivi per non farlo sono due: portare comunque a casa l'incredibile somma del contratto, e credere di sapersi arrampicare sui vetri. Perché questa squadra è sua, gli somiglia: ha un orgoglio smisurato e una sola, umile, idea; buona a salvarsi.
 
Questa squadra è sua, gli somiglia: ha un orgoglio smisurato e una sola, umile, idea; buona a salvarsi. Peccato che si chiami Inter. Non sarebbe mai dovuto arrivare, e mai essere confermato, ma la società è questa: improvvisa. E il timone al volenteroso arricchito asiatico, che ha l'espressione di chi non ha ancora capito la regola del fuorigioco, non aiuta. Si invoca Mancini ma la statistica è feroce, e diventa legge, l'evitare minestre riscaldate. Il serbo Mihajlovic racchiuderebbe la scommessa del nuovo e la garanzia dell'essere di casa; ma per adesso allena la Samp.

MAURIZIO BARUFFALDI

Articoli Correlati

Il calcio italianoincapace di battere i fabbri

Lo schiaffo preso dalla Svezia brucia. Quelle cinque dita stampate sulla faccia del nostro calcio, ci umiliano

Old economymodello Trump

L'opinione di Maurizio Guandalini, economista e giornalista

Le parole chiaredi Gratteri

L'opinione di Maurizio Baruffaldi