Immobiliare, prezzi giù ma al rallentatore

  • Mercato

MERCATO La crisi del mattone morde, ma un po’ meno. In attesa che qualcosa si muova (il ministro Lupi ha ribadito l’intenzione, con la Legge di Stabilità, di rinnovare per un anno gli sgravi fiscali del 65% e del 50% per riqualificazioni energetiche e ristrutturazioni), non restano che i dati. Ultimi quelli dell’Osservatorio sul mercato residenziale di Immobiliare.it e relativi al 1° semestre 2014. Dopo il -6,6% del 2013, il calo è solo dell’1,8%. Il prezzo medio degli appartamenti si assesta sui 2.250 euro/m?. Soffre di più l’Italia centrale (-4,1% nel 1° semestre), meno il Nord (-0,5%) e il Sud (-1%). Numeri nel segno della stabilità nel residenziale anche da Scenari Immobiliari: in Italia il fatturato immobiliare sarà di 105 miliardi nel 2014 (meno 0,2%): pesano deflazione, tasse e il rallentamento della domanda di un’immigrazione sempre più povera: e pensare che dal 2000 al 2008 4 milioni di immigrati sono stati regolarizzati e tra loro un milione ha comprato casa...Oggi saranno rivelate le stime dell’Osservatorio Tecnocasa, sempre per il 1° semestre 2014: conferme anche qui del calo dei prezzi e di un piccolo segno di micro-ripresa: un leggero incremento delle compravendite nei primi 3 mesi del 2014 e un accorciamento dei tempi di vendita.

METRO

Articoli Correlati

Aumenta l'età mediadi chi compra casa

Lo rivela uno studio di Tecnocasa

Nel 2017 prezzi stabiliper gli immobili in vendita

Lo studio di Immobiliare.it sull'andamento del mercato

L’Inter insiste su RafinhaDea e Roma, occhio ai Reds

I nerazzurri stringono per Rafinha. I Reds hanno nel mirino Alisson e Strootman e il Papu Gomez