Come regolare i caloriferi e risparmiare fino al 15%

  • Consumi

CONSUMI. Legambiente, Climate Consulting e Rete Irene hanno dato preziosi consigli, a cittadini e amministratori di condominio, per contenere i consumi e i costi di riscaldamento. Regole semplici che è bene memorizzare in questo autunno ancora mite (infatti le caldaie potrebbero restare ancora spente, per lo più). E che permetterebbero di risparmiare fino al 15%.

Non più di 20 gradi
Primo consiglio: regolare i termostati per una temperatura interna di non oltre 20°C, in caso di impianto con cronotermostato impostare temperature più basse per la notte e quando si è fuori casa; se ci sono valvole termostatiche ai termosifoni, regolarle più “basse” in zona notte.

Acqua non bollente
Regolare la temperatura dell'acqua calda sanitaria a 40°C; sostituire scaldacqua o caldaie elettrici con impianti a gas ad alta efficienza; in caso di impianto autonomo, regolare la temperatura dell'acqua più bassa possibile, e comunque sotto i 50°C.

Occhio ai termosifoni
Collocare pannelli isolanti all'interno delle casse degli avvolgibili, tra i termosifoni e le pareti esterne.

 

METRO

Articoli Correlati

Con la grande crisi persi22 miliardi di consumi

Rispetto al 2007, anno pre-crisi, persi consumi per 21,5 miliardi e 200.000 negozi

Spesa? Più poveriperò più green...

Rapporto sulla spesa degli italiani

Famiglie, grande forbicedelle due Italie che spendono

Stabile la spesa mensile destinata ai consumi, ma con gran divario tra Nord e Isole