Bmw X6: nuovissima seconda serie / IL VIDEO

Auto. Se sia stata davvero la BMW X6 ad inventare la “nicchia” dei SUV Coupè, si potrebbe anche discutere, visto che i meno blasonati rispetto a BMW di SsangYong rivendicano al loro Actyon, l’avere dato il via ad una tipologia di vettura ormai parte non trascurabile della sempre più ricca offerta dei cosiddetti SUV o crossover. Di sicuro, a parlare i numeri di vendita che per X6 sono oltre 250.000 pezzi in tutto il mondo, a imporre il genere sul mercato è stata la prima, con numeri perfino sorprendenti per un'auto che all’inizio pareva un'esagerazione.
E invece la formula ha funzionato e ora si replica con la nuova BMW X6 “model year 2015”. Ufficialmente si tratta della seconda serie della X6. Gettando un primo sguardo, però, si riscontrano cambiamenti radicali. Innanzitutto la X6 si è data una decisa svecchiata, lavorando soprattutto sulle parti basse di frontale e coda. Rinnovato anche il disegno delle luci di coda, mentre i fari offrono di serie proiettori bi-xeno con luci adattive a Led. Il resto, per quanto concerne l'immagine, lo fanno i nuovi rivestimenti interni e pacchetti estetici, come il Design Pure Extravagance una delle tantissime dotazioni destinate ai potenziale e facoltosi acquirenti di X6. Senza dimenticare le opzioni di personalizzazione offerte dal programma Individual.
Nell'insieme se ne va qualche accento sportivo per un look più da SUV di lusso che addolcisce un po’ una carrozzeria che resta sempre muscolosa della nuova X6. E ricalca maggiormente la differenza con il suo alter ego ancora più estremo, la X6 M50d. Senza dubbio la BMW X6 si segnala per un pacchetto di dotazioni più ricco sin dalla versione di serie che è equipaggiata con cerchi da 19'', clima bi-zona, Driving Assistant, il divanetto scomponibile 40:20:40 e infine il bagagliaio ad apertura in automatico, con una capacità di carico che va da un minimo di 580 a un massimo di 1525 litri.
Tra gli optional a fare la parte principale è il reparto multimediale, dove l'impianto stereo è "gridato" Bang&Olufsen e il sistema ConnectedDrive ha ampliato le proprie funzioni. Passando alla tecnica, BMW promette consumi in sensibile ribasso per la nuova X6 confidando nel lavoro fatto sull'aerodinamica e sui motori con il trattamento EfficientDynamics. In arrivo dal 6 dicembre, la nuova generazione debutterà con due diesel e un benzina. La xDrive 30d col 3000 cc V6 da 258 CV e 760 Nm che accelera da 0 a 100 kmh in 6,7 secondi dichiarando di accontentarsi di soli 6 litri ogni 100 km, mentre l'altro gasolio, con ben tre turbo è quello della xDrive M50d di CV ne ha 381 CV e 750 Nm di coppia  abbassando il tempo nella accelerazione a 5,2 secondi. Chiude il quadro la X6 a benzina con V8 biturbo da 480 cv e 650 Nm della versione xDrive 50i, che va da zero a cento in 4,2 secondi.
Nella primavera dell’anno prossimo si aggiungerà alla gamma X6 la versione diesel 40d. Tutte potranno usufruire di un assetto adattivo più orientato alle prestazioni (Dynamic) o alla comodità (Comfort), a seconda delle esigenze. A metà strada tra i due si pone, poi, l'assetto adattivo Professional. La nuova X6 è prodotta per tutto il mondo nella fabbrica di Spartanburg in South Carolina negli USA. Prezzi a partire da 70 mila euro.
(Corrado Canali)