Cento anni di Maserati / Il VIDEO

Auto. Si svolge in questi giorni il grande raduno internazionale del centenario Maserati, manifestazione che rappresenta l’apice delle celebrazioni per il 100° anniversario di fondazione della Casa del Tridente. Dopo il prologo di mercoledì 17 settembre a Bologna, l’evento è ufficialmente iniziato il 18 a Modena per terminare a Torino sabato 20 settembre. Nell’arco dei tre giorni si alterneranno diverse manifestazioni: esposizioni, sfilate, una gara di regolarità, una prova in circuito, la visita alle due fabbriche Maserati e un Concorso d’Eleganza, con la partecipazione di automobili e collezionisti provenienti da tutto il mondo.
Saranno infatti più di 200 le vetture appartenenti a tutte le epoche, tra storiche e moderne, protagoniste del grande evento itinerante assolutamente indimenticabile e articolato su più tappe. Sfileranno lungo le vie di molti comuni italiani i modelli stradali più significativi della storia della Casa modenese: A6GCS/53, 3500 GT, 5000 GT, Sebring, Mistral, Mexico, Ghibli prima serie, Quattroporte prima serie, Bora, Indy, Khamsin e anche il prototipo Boomerang, oltre a quelli della gamma attuale.
Oltre che dal nostro Paese, i partecipanti al Raduno arrivano da tutto il mondo: Stati Uniti, Cina, Corea, Russia, Emirati Arabi, Azerbaigian. Se parliamo di auto storiche, ci saranno rappresentanti provenienti da stati lontani come Australia, Cina e Giappone o per restare in Europa da Norvegia, Svezia, Gran Bretagna, Francia, Germania e Grecia. Tra le vetture che parteciperanno all’evento del Centenario ce ne sono alcune che arrivano direttamente da Pechino, da dove sono partite a metà agosto, dopo aver attraversato tutta l’Asia, la Russia e aver toccato Ekaterinburg, Mosca, Minsk, Varsavia, Praga, Monaco di Baviera e poi Modena.
(Corrado Canali)