Aigner gioca sulle silhouette

Aigner
  • Aigner

MODA La grande moda riscende in passerella. Anticipata dalla Vogue Fashion's Night Out di domani,  da mercoledì si riaccenderanno le luci sulla Milan Fashion Week che si concluderà il 22 settembre. Sotto i riflettori i grandi stilisti  - da Armani a Max Mara passando per Cavalli, Prada, Dsquared, Marras, John Richmond e Frankie Morello - presenteranno i “must” per la Primavera Estate 2015. Fra loro Aigner che sfilerà venerdì alle 19 lungo lo scalone dell'Arengario in piazza Duomo. La maison di Monaco di Baviera festeggia il suo cinquantesimo anniversario con una sfilata che fonde tradizione e moda contemporanea, stile e avanguardia.  Christian Beck, Head Designer, la racconta a Metro.

Su cosa puntano i modelli che sfileranno in passerella?

L'ispirazione della collezione “Iconic” parte da un gioco con delle silhouette iconiche che hanno reso Aigner  unico negli ultimi 50 anni. Tutti i modelli “storici” sono stati rifiniti, rimodellati e reinterpretati. E per farlo mi sono ispirato ai fotografi  Pierre et Gilles e  David LaChapelle.

Un capo che non può e non deve mancare nell'armadio di una donna per la Primavera Estate 2015.

Un abito elegante che possa diventare una sorta di passpartout tanto per il giorno quanto per la sera. Ovviamente dovrà essere completato dagli accessori giusti - borse, calzature, orologi e gioielli - per una donna che vuole essere pronta in ogni possibile occasione. 

(Info: www.cameramoda.it)

PATRIZIA PERTUSO