Caro condizionatore ma quanto mi costi?

Consumi. Col ritorno del caldo siamo tutti pronti ad accendere i condizionatori. Ma quanto ci costerà sulla bolletta della luce? L'Osservatorio SuperMoney ha calcolato il consumo e la spesa medi per una famiglia, una giovane coppia e un single - compresi fra gli 80 e i 120 euro per l'intero trimestre estivo - e ha raccolto in una breve guida i consigli per risparmiare. Innanzitutto occorre acquistare il modello più adatto: “Prediligete un modello di classe A o superiore (magari approfittando degli ecoincentivi), proporzionato alla metratura della casa. Meglio i modelli da parete (mono o multisplit) rispetto ai monoblocco portatili” che sprecano di meno, dice la guida. Secondo consiglio, razionalizzare il consumo: occhio a tenere acceso solo poche ore il condizionatore, ad aprire il meno possibile le finestre e a usare la funzione deumidificatore. Durante le ore di accensione, inoltre, “è meglio impostare la temperatura non oltre i 6-7° in meno rispetto a quella esterna”. Terzo consiglio: occhio al gestore. Secondo l’Osservatorio, che ha confrontato le migliori offerte per tutti e tre i profili, i prezzi più convenienti sarebbero offerti da Enel Energia, Edison e Trenta.(Adnkronos) ENEA: DIFFERENZE TRA "CLASSI”Consumi. Tra un condizionatore di classe A o uno di classe C, il consumo cala di oltre il 30%. A dirlo è un esperto dell’Enea, Andrea Calabrese. Un esempio: un condizionatore in una stanza di circa 20 m?, in funzione per 6 ore al giorno per quattro mesi, consuma circa 560 kwh. Per climatizzare 40 m? per 8 ore al giorno e per 3 mesi, un condizionatore di classe A incide per 160 euro. Un modello di classe B tra i 160 e 180 euro. Un modello di classe C tra i 180 e 190 mentre uno di classe D può costare anche  200 euro.(Adnkronos)