Salire senza ascensore Una montagna di risparmi

Consumi. Una corsa in ascensore equivale a una lampadina di 50 W accesa per un’ora. Il risparmio che si ottiene facendo le scale a piedi è evidente, soprattutto in Italia, se si considera che il nostro Paese ha il primato mondiale degli ascensori istallati (sia nel residenziale che nel terziario, dove assorbono il 3-5% dell’energia di un edificio): circa 850 mila, su un totale europeo di 4,5 milioni di impianti. Il consumo totale si attesta sui circa 18 TeraWatt/ora nell’Europa a 27 Paesi, di cui circa 11 imputati al Terziario.
Non solo. Un ascensore consuma molto anche in “stand-by”, soprattutto a causa di un’illuminazione inefficiente: 2kW ora medi, circa 10 mila in un anno, con un consumo medio, in Italia, di 2 mila Giga Watt/ora in tutto, pari al consumo di una città come Pisa (dati Enea). Insomma, tutti dati che fanno riflettere. E che inducono l’Ispra a lanciare, oggi, rivolgendosi in particolare ai propri dipendenti, la campagna “+ scale - ascensore, lascia la tua impronta sostenibile”. I vantaggi per la salute nel fare le scale a piedi, poi? Fare due rampe al giorno fa perdere fino a 3 kg di peso corporeo in un anno (ancora dati dell’Enea).
(Metro)
Nella foto (fonte: Enea, 2010); i consumi annui in Giga Watt/h degli ascensori nell'Europa a 27.