Nuova Renault Twingo a cinque porte

Auto. Ecco la prima immagine della terza generazione della citycar Renault, la nuova Twingo che sarà offerta in una gamma di varianti per ora non specificate. La Twingo del terzo millennio sembra avere davvero recuperata quell'originalità che in parte sia era persa per strada. La vettura che debutterà in pubblico e in prima mondiale al Salone di Ginevra (6-16 marzo) e successivamente arriverà nelle concessionarie in estate, dalle prime immagini si fa apprezzare per una carrozzeria caratterizzata dai fari collegati al grande logo nel muso da profili scuri, dalle luci rotonde ravvicinate e dalla nervatura poco sotto i finestrini. Anche se non sembra, ma le porte sono ora cinque e non tre come nelle precedenti generazioni: quelle posteriori, in particolare, hanno le maniglie inserite nell'intelaiatura dei vetri laterali. Particolarmente originale anche l'ampio portellone nero. Caratteristico della nuova Twingo anche il corto cofano, reso possibile dal fatto che il motore è posteriore, così come la trazione e trova posto sotto il bagagliaio.
Una scelta davvero controcorrente e motivata dal fatto che, per poter contenere i costi, la nuova piattaforma è stata sviluppata insieme a  Mercedes che, infatti, la userà per la futura Smart Forfour e, in versione più accorciata, per la due posti Fortwo. Il motore, anche se manca ancora l’ufficialità, di questa piccola Renault sarà un 3 cilindri  di 900 cc turbo a benzina da 90 CV, montato inclinato di 49° per non sottrarre il minimo spazio alla capacità del bagagliaio.
(Corrado Canali)