Mercedes Classe C 2014 in arrivo al Salone di Detroit

Auto. E’ da sempre il modello più venduto per Mercedes. Dal lancio nel 2007 dell’attuale generazione ne sono state immatricolare oltre 2,4 milioni di unità. La nuova che verrà presentata in anteprima mondiale al Salone di Detroit (18-26 gennaio 2014) sarà in vendita ad un prezzo base di 35.664 euro che nella variante Business scende a 32.553 euro.
La C 2014 si presenta con misure leggermente superiori: il passo è aumentato di 80 mm (2840 in tutto) facendo crescere la lunghezza di 95 mm (4686 in tutto) e di 40 mm la larghezza (1810 in tutto). Inoltre il bagagliaio supera di 480 litri la capacità del modello attuale. Dal punto di vista estetico la nuova Classe C propone sempre due diverse configurazioni per il frontale, una linea più sportiva con la “stella” in posizione centrale o per la sola versione Exclusive la classica mascherina delle berline con la “stella” Mercedes sul cofano motore.
Di serie la nuova Classe C è equipaggiata con fari alogeni con luci diurne LED integrate. Il caratteristico design notturno rende la nuova Classe C inconfondibile anche di notte. Le luci posteriori e le luci di stop nei gruppi ottici posteriori sono realizzate in tecnica LED per tutte le versioni di fari. Per quanto riguarda l’abitacolo la nuova Classe C garantisce a guidatore e passeggeri una piacevole sensazione di spazio a bordo oltre che un’eleganza moderna, ma non ostentata. Sulle vetture con cambio manuale la consolle è leggermente più verticale e dispone di due inserti separati tra loro per creare lo spazio perfetto per un uso più comodo della leva del cambio. Sopra la consolle attira subito l’attenzione il display centrale sospeso sulla plancia, con una diagonale dello schermo di 17,78 cm (7") oppure di 21,33 cm (8,4") per le vetture equipaggiate con il Comand Online che è di serie per il livello di allestimento Premium. Cinque bocchette di aerazione circolari danno alla plancia un tono sportivo che si estende anche i comandi. I tasti sono tridimensionali ed eguagliano per qualità ed ergonomia quelli delle vetture di categoria superiore.
Peso ridotto e una migliore rigidità torsionale, sono alla base di un comportamento su strada che si annuncia più dinamico, merito dell'innovativa scocca. Il peso complessivo della nuova C scende di circa 100 kg, facendola diventare "leader di leggerezza" nel suo settore. I vantaggi sono molti: la struttura leggera della nuova Classe C abbatte i consumi del 20% circa senza riduzioni della potenza e permette di ridurre il baricentro a vantaggio di prestazioni più agili e sportive.
Tre le motorizzazioni disponibili al momento del lancio: il diesel C 220 BlueTEC col 2200 cc da 170 CV e i due benzina C 180 col 1600 cc da 156 Cv e  il C 200 col 1900 cc da 184 CV. In seguito arriverà anche un nuovo piccolo diesel di 1600 cc proposto in due diverse potenze da 115 o 136 CV, ma arriverà anche un 2200 cc sempre diesel e quattro cilindri. La gamma benzina, invece, si amplierà con unità comprese fra i 156 e i 238 CV, mentre in seguito arriverà anche un sei cilindri da 333 CV. Inoltre, come già previsto sia per la Classe S che per la E, Mercedes offrirà della nuova C una variante ibrida, la 300 BlueTEC HYBRID con motore 4 cilindri diesel e un elettrico rispettivamente da 204 + 27 CV con un consumo medio di 3,9 litri. Seguirà, poi, un altro ibrido, ma con con la  tecnologia Hybrid Plus, cioè benzina più elettrico.
(Corrado Canali)